New City Fresh - Impresa di pulizie a NapoliNew City Fresh - Impresa di pulizie a Napoli
no covid

Le Blatte prendono …..il pulmann!!

Su tutti i quotidiani locali qualche giorno fa abbiamo purtroppo appreso la notizia che all’interno di un autobus dell’ ANM alcuni autisti hanno scoperto una colonia di blatte. Si tratta di una vettura attiva su un percorso urbano spesso affollata che copre una lunga tratta da Piazza Garibaldi fino a Fuorigrotta. La denuncia ai Carabinieri e all ‘ASl è stata presentata dal sindacato USB il quale segnala che questi mezzi vengono sanificati contro covid-19 quotidiniamente, come si evince dai documenti della ditta preposta. E allora cosa non ha funzionato ? Come si sanifica ? Come si deblattizza ?

Cosa è la sanificazione

La nota del Ministero della Salute ci permette di capire il significato del termine e la differenza con la pulizia. La pulizia, dunque, è un passaggio preliminare, che consente di rimuovere lo sporco “visibile” da vari tipi di superficie: per soddisfare le necessità presenti in questa fase, basterà usare un detergente. Se bisogna intervenire anche per eliminare i microrganismi potenzialmente nocivi, la pulizia dovrà essere seguita da un’azione di disinfezione (questa va sempre svolta dopo la normale pulizia) utilizzando non più dei detergenti, bensì dei prodotti disinfettanti/biocidi. La sanificazione, invece, prevede tutti i processi atti a garantire la salubrità di un ambiente: comprende quindi le fasi di pulizia e disinfezione, ma, come spiegato in precedenza, può includere anche la disinfestazione e la derattizzazione, se necessarie, e gli interventi legati al miglioramento del microclima.

Alla luce di quanto specificato non può esistere un processo di sanificazione ben svolto se si presentano blatte o altri animali infestanti che certamente non rendono salubre alcun ambiente. Per cui in un momento particolare come quello che viviamo, in cui siamo ancora in emergenza Covid-19, è opportuno avere alto il livello di attenzione alla pulizia (compresa la pulizia dei pozzetti e delle caditoie stradali ostruite da fango, mozziconi e fogliame) e alla manutenzione della rete fognaria, al fine di inibire il proliferare di insetti come le blatte Periplaneta Americana, vettori di molte infezioni e/o malattie.

A tal proposito l’Assessore all’ambiente del Comune di Napoli, Raffaele Del Giudice, ha chiarito che a causa dell’emergenza Coronavirus, ci sarà uno slittamento sul cronoprogramma concordato con le Municipalità , a proposito della deblattizzazione delle strade. Purtroppo gli effetti di questo ritardo non sono mancati perchè di recente sul giornale “Il Mattino” è stato pubblicato un articolo denuncia dei cittadini che hanno segnalato “Piazza Settembrini invasa dalle blatte……”, auspicandosi un celere intervento da parte dell’ASl. Anche la Napoli residenziale non è stata risparmiata da una prima invasione di blatte così come indicato sui social e sulle riviste digitali dai cittadini del quartiere Vomero. Il Comune quest’anno adotterà un trattamento, che la nostra società utilizza da anni, che prevede l’utilizzo di un macchinario termonebbiogeno che richiede l’apertura dei tombini per l’immissione di piretrine sintetiche, registrate presso il Ministero della Sanità come P.M.C., e sviluppa una fitta nebbia insetticida che si diffonde in tutta la rete fognaria.

Per le strade private si punta sul coinvolgimento dei residenti : aziende e condomini riceveranno una nota dal Comune di Napoli che inviterà loro a provvedere all’intervento di deblattizzazione  e a inviare successivamente un’autocertificazione agli uffici competenti. Gli assessori ad un recente tavolo, hanno anticipato la probabile emizzione di un’apposita ordinanza.

Proprio per questi motivi che la NEW CITY FRESH , esperta nel Pest Control, e sempre attenta agli adeguamenti normativi che si propone alla spettabile clientela, dalle aziende ai condomini, alle abitazioni private, con piani di intervento personalizzati e certificati, a prezzi contenuti ma con strumentazioni ad alto impatto come il TERMONEBBIOGENO.

Per avere una consulenza gratuita e conoscere eventuali dettagli e costi, scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450.

Sanificazione: verità e obblighi di legge

Come spiegato ampiamente nel precedente articolo, l’attività di sanificazione si distingue ampiamente da quella di pulizia ed ha potere di eliminare qualsiasi batterio ed agente contaminante mediante utilizzo di sostanze chimiche.

In letteratura diverse evidenze hanno dimostrato che i Coronavirus, inclusi i virus responsabili della SARS e della MERS, sono efficacemente inattivati da adeguate attività di sanificazione che includano l’utilizzo dei comuni disinfettanti quali ipoclorito di sodio (0,1% – 0,5%), etanolo (62% – 71%) per un tempo di contatto adeguato.

Non vi sono al momento motivi che facciano supporre una maggiore sopravvivenza ambientali ai disinfettanti sopramenzionati da parte del SARS 2- CoV. 

Per queste motivazioni che , in accordo con quanto suggerito dall’ OMS, il Governo e le imprese hanno firmato un protocollo per tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori dal possibile contagio da nuovo coronavirus e garantire la salubrità dell’ambiente di lavoro. Questo protocollo non obbliga le aziende a fare sanificazioni in certi tempi e in certe scadenze , ma chiede loro di assicurare la pulizia giornaliera e la sanificazione periodica dei locali, degli ambienti, delle postazioni di lavoro e delle aree comuni e di svago.

L’azienda mette a disposizione idonei mezzi detergenti per le mani e raccomanda la frequente pulizia delle stesse con acqua e sapone.

In linea quindi con il protocollo del 14/03/2020, il Dpcm “Cura Italia”, all’art.64 stanzia un credito di imposta per le aziende  pari al 50% delle spese sostenute per sanificazione di ambienti di lavoro e strumenti di lavoro.

Questo conferma l’importanza dell’attività di sanificazione, quale misura preventiva di contenimento del contagio del VIRUS COVID-19., insieme a molte altre (quali dispositivi di protezione individuale, igienizzante mani, ecc).

Dunque abbiamo studiato offerte e pacchetti per sanificazioni e pulizie frequenti per rendere sempre salubri gli ambienti di lavoro di aziende, fabbriche, studi medici, cliniche , scuole , ecc.

Per avere una consulenza gratuita e conoscere eventuali dettagli e costi, scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450.

 

 

 

new city fresh

Sanificazione: requisiti e chiarimenti

 Cosa significa sanificare

La situazione di emergenza nazionale scatenata dalla diffusione del Coronavirus ha posto numerosi soggetti, sia pubblici che privati, nell’immediata necessità di intraprendere misure precauzionali urgenti per gli interventi di sanificazione degli ambienti.

Spesso la sanificazione viene confusa con la pulizia o con la disinfezione: le differenze tra questi tre termini possono essere invisibili, ma ci sono e si fondano non solo nell’etimologia delle parole ma anche nelle azioni che queste comportano nello svolgimento di quel preciso servizio.

Vediamo nel dettaglio come vengono definitive dalla norma e più precisamente nell’art. 1 del D.M. 274/1997:

  • attività di pulizia: quelle che riguardano il complesso di procedimenti ed operazioni atti a rimuovere polveri, materiale non desiderato o sporcizia da superfici, oggetti, ambienti confinati ed aree di pertinenza;
  • attività di disinfezione: quelle che riguardano il complesso dei procedimenti ed operazioni atti a rendere sani determinati ambienti confinati ed aree di pertinenza mediante la distruzione o inattivazione di microrganismi patogeni;
  • attività di sanificazione: quelle che riguardano il complesso di procedimenti ed operazioni atti a rendere sani determinati ambienti mediante l’attività di pulizia e/o disinfezione e/o di disinfestazione ovvero mediante il controllo ed il miglioramento delle condizioni del microclima per quanto riguarda la temperatura, l’umidità e la ventilazione ovvero per quanto riguarda l’illuminazione ed il rumore.

Quali aziende possono effettuare sanificazioni

Il servizio di sanificazione non può essere esercitato da tutte le imprese di pulizia ma solo da coloro che hanno il requisito tecnico richiesto dal decreto ministeriale, espressamente indicato in Camera di Commercio, o con un diploma di istruzione secondaria inerente l’attività, o con un diploma di laurea in materia tecnica utile allo svolgimento dell’attività . In assenza della precisa indicazione sul camerale è vietato.

Il 14 marzo , in ragione del propagare del virus Covid-19, sindacati e imprese hanno firmato un protocollo per tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori dal possibile contagio da coronavirus e garantire la salubrità dell’ambiente di lavoro. Tra i vari argomenti è stata richiesta la pulizia giornaliera e la sanificazione periodica  dei locali, delle postazioni di lavoro e delle aree comuni da parte di aziende qualificate a farlo, mediante utilizzo di sanificanti a base di cloro o alcol superiore al 75% come da nota ministeriale del 25/02/2020.

Alla luce di quanto esposto  è importante non effettuare trattamenti fai da te e affidarsi a professionisti esperti e coscienziosi che hanno esperienza, soprattutto in un questo preciso momento storico. Ci proponiamo per effettuare sanificazioni aeree mediante nebulizzazione di soluzione acquosa mista a cloro, in condomini, aziende e strutture ricettive di ogni tipo.

Per avere una consulenza gratuita e conoscere eventuali dettagli e costi, scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450.

deblattizzazione

Le blatte stanno diventando invincibili: ecco cosa fare

Purtroppo quest’immagine è quella di numerosi tombini e caditoie di Napoli e provincia, coperti dal nastro isolante per evitare l’uscita delle blatte dalle fogne. Tale manomissine, segnalata anche dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, oltre a non risolvere il problema blatte,  aggrava il deflusso nelle fogne delle acque meteoriche, contribuendo a provocare gli allagamenti e i pantani che si sono verificati durante i temporali che si sono abbattuti su tutta la Regione Campania.

Ecco perchè le blatte potrebbero essere inarrestabili

Per molti di noi, uno dei peggiori incubi potrebbe presto diventare realtà: le blatte infatti, stanno diventando invincibili. O almeno lo saranno presto quelle della specie Blattella germanica. A suggerirlo sono stati ricercatori della Purdue University che sulle pagine della famosa rivista Scientific Reports, hanno dimostrato come questi insetti stiano diventando sempre più resistenti a qualsiasi tipo di insetticida che abbiamo oggi a disposizione, sia quelli che attaccano il sistema nervoso sia quelli che mirano all’esoscheletro.

Per testare la resistenza delle blatte, i ricercatori hanno somministrato per sei mesi a tre diverse popolazioni tre diversi insetticidi; abamectina, acido borico e thiamethoxam. In un trattamento il team ha utilizzato tutti e tre gli insetticidi, uno dopo l’altro, per tre mesi (quindi due cicli in sei mesi). In un altro trattamento, i ricercatori hanno usato una miscela di due insetticidi per tutti e sei mesi. E infine hanno somministrato, per lo stesso arco temporale, un trattamento di una sola sostanza chimica a cui la popolazione di blatte risultava avere una bassa resistenza .

Dai risultati è emerso che indipendentemente dalle diverse opzioni di trattamento, le dimensioni e il numero di blatte, non sono diminuite nel tempo. Ciò suggerisce che questi insetti stanno rapidamente diventando resistenze a tutti e tre i prodotti chimici testati. Visto che le blatte vivono solo per 100 giorni, precisano i ricercatori, la resistenza agli insetticidi può evolvere molto rapidamente, grazie al passaggio dei geni più resistenti da una generazione all’altra generazione. Ma non solo: i ricercatori hanno scoperto che sviluppando la resistenza a una classe di pesticidi, le blatte avevano anche una migliore possibilità di sopravvivere ad un altro insetticida.

Tuttavia, rimane ancora poco chiaro in che modo si stia sviluppando la resistenza e ai ricercatori serviranno ancora molte analisi (soprattutto genetiche) per poter giungere a una conclusione. E se studi futuri confermeranno questi risultati, questa resistenza potrebbe rendere impossibile trattare le infestazioni di blatte con i soli insetticidi chimici. Si dovrà ricorrere, per esempio, a quella che viene chiamata Intergrated Pest Management (Ipm), o “gestione integrata delle infestazioni”, ossia l’insieme di strategie che prevedono, oltre al trattamento chimico, anche l’utilizzo di trappole e interventi mirati di pulizia e persino l’aspirazione degli insetti.

Combinare diversi metodi, invece, sarà il modo più efficace per eliminare le blatte.

Alla luce di quanto esposto da studi scientifici è importante non effettuare trattamenti fai da te e affidarsi a professionisti esperti e coscienziosi che applicano la gestione integrata.

Per avere una consulenza gratuita e conoscere eventuali dettagli e risultati, scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450.

topi ratti

Disinfestazione da topi e ratti

Ci sono tre specie di topo e ratto dannose per case e aziende di tutto il mondo, a causa della loro capacità di adattarsi all’ambiente umano. Questi sono il ratto grigio (Rattus norvegicus, chiamato anche ratto comune o Norvegico), il ratto nero (Rattus rattus, chiamato anche ratto dei tetti o ratto delle navi) e il topolino (Mus domesticus).
I topolini, o topi domestici, contano varie sottospecie che sono comuni in diverse parti del mondo e sono ormai ritenute specie separate, ma sono praticamente indistinguibili tra loro.

Al di là delle differenze più evidenti (dimensione e abitudini), tra topi domestici e ratti, c’è la comune presenza di una caratteristica coppia di incisivi nella mascella superiore, di gambe corte e di una lunga coda. Spesso questi roditori vengono confusi tra di loro, ma è bene sapere qual è la differenza tra topi e ratti per conoscerne le abitudini e individuare il modo migliore per eliminarli.

Sia i ratti sia i topi sono onnivori, ma il ratto marrone e il topo domestico preferiscono cereali mentre il ratto nero preferisce la frutta e il cibo umido.

Le Derattizzazioni:modalità di intervento

Derattizzazione significa disinfestazione dai topi, lo dice il dizionario. La parola ci rimanda alla necessità – meglio dire all’urgenza – di eliminare i topi o i ratti ormai presenti in un ambiente.

Le derattizzazioni concorrono all’igiene della casa  – soprattutto degli spazi esterni – e al benessere di chi ci abita o la frequenta. Se fatte con coscienza e secondo le regole sono:sicure, affidabili e salutari. Le consigliamo anche a chi ha un bambino oppure, un cane o un gatto. Fidati!

Il primo consiglio per evitare l’insediamento e l’infestazione da topi e ratti è la prevenzione.  Purtroppo siamo abituati ad intervenire solo al bisogno, e ci può sembrare strano avere un servizio verso i topi e i ratti senza averli mai visti. Ma i controlli fatti regolarmente sono l’unica strada, consentono di evitare che i roditori facciano danni o trasmettano parassiti e gravi malattie.

I nostri interventi si svolgono in questo modo:

  • ispezione delle aree da trattare
  • scelta del metodo di intervento
  • installazione di sicur box con all’interno esca topicida di alta qualità
  • intervento periodico volto a controllare infestazione e a monitorare andamento del trattamento
  • relazione e/o resoconto al cliente.

Questo modo di lavorare risponde alle disposizioni obbligatorie del Ministero della Salute ed è svolto da tecnici addestrati, formati e continuamente aggiornati.

Vi invitiamo a contattarci per avere una consulenza da un nostro esperto disinfestatore che a prezzi modici, ma con grande esperienza effettuerà trattamenti specifici e a norma di legge e soprattutto innocui per l’ambiente e per le persone.

Scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450

Non farti trovare impreparato….le blatte stanno arrivando

Come eliminare le blatte

La prima cosa da fare, ancor prima di stabilire il tipo di intervento, il biocida da usare, ecc, è attuare tutte le misure di prevenzione. Impedire che le blatte si insedino negli edifici è molto difficile perchè questi animali hanno un’alta capacità di superare gli ostacoli e la loro anatomia piccola e piatta, costituisce un vantaggio per l’ingresso nelle nostre case, uffici e condomini. Tuttavia ci sono misure preventive utili ad arginare il problema:

  • evitare il deposito e/o accumulo di residui organici, cibo che attira le blatte e comunque lascia un odore nell’ambiente
  • ispezione periodica degli impianti dagli scarichi delle acque di lavaggio alla rete fognaria
  • non lasciare fonti d’acqua, anche piccole ma accessibili; le blatte preferiscono le zone caldo umide e si trovano quasi sempre in cucina e in bagno dove ci sono ristagni acqua
  • pulizia delle vie di passaggio attaverso intervento di disinfestazione eventualmente da richiedere all’amministratore del proprio fabbricato mediante azienda autorizzata e specializzata.

A tal proposito dunque, in numerose città d’Italia, sono già in atto Ordinanze Comunali che affiancano all’obbligo di disinfestazione gravante dai Comuni sui beni ed impianti pubblici, anche quello dei privati e dei condominii, con sanzioni in caso di inottemperanza sino ad €. 500,00 .

Se queste misure non dovessero bastare e si nota la presenza di scarafaggi in casa, bisogna provvedere attraverso un mirato intervento di deblattizzazione che prevede prima un sopralluogo gratuito volto a stabilire la specie di blatte presenti, il livello di infestazione e l’eventuale accesso delle blatte. Successivamente viene stabilito il tipo di trattamento, il biocida e i tempi di impiego.

 Quando fare deblattizzazione

Per un proficuo intervento occorre partire con largo anticipo ed iniziare nel periodo della schiusa delle uova  per limitare il proliferare delle blatte e quindi nei mesi di Marzo e Aprile . Solo in questo modo e con un calendario di interventi adeguati possiamo sperare di contrastare un fenomeno che ogni anno cresce in maniera esponenziale anche per i cambiamenti climatici e per la resistenza che questi insetti stanno sviluppando agli insetticidi e soprattutto per l’aumento delle attività fast food con conseguente deposito di resuidi organici.

Vi invitiamo a contattarci per avere una consulenza da un nostro esperto disinfestatore che a prezzi modici, ma con grande esperienza effettuerà trattamenti specifici e a norma di legge e soprattutto innocui per l’ambiente e per le persone.

Scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450

topi

Derattizzazione Napoli

La presenza di materiali quale legno, cartone, plastica, residui alimentari,cumuli di rifiuti etc. rappresenta per i roditori una notevole fonte di attrazione.
Pertanto, in realtà come la Vs., questo rappresenta un fenomeno sempre presente; questo fenomeno in molti casi può comportare gravi problemi come o il danneggiamento di cavi elettrici comportando notevoli disagi alle lavorazioni stesse oltre a problemi di ordine igienico-sanitario .
Monitoraggio: Tale servizio risulta di fondamentale importanza al fine di poter valutare la reale infestazione in ogni momento.
Valutata l’infestazione in base ai canoni prestabiliti si procederà automaticamente a Bonifica ambientale tramite interventi mirati delle zone individuate.

Pertanto risulta indispensabile combattere e controllare tale fenomeno.
Per quanto concerne tale servizio la New City Fresh prevede di utilizzare sulle aree di Vs. pertinenza dei dispenser di esche (Sicur-box) che consentiranno non solo la lotta quanto il monitoraggio del fenomeno stesso.
Dall’utilizzo di queste attrezzature verranno fuori dei monitoraggi che verranno comunicati alla committente al fine di avere un costante controllo sul fenomeno.

Derattizzazione: Ciclo Biologico

Per una efficace Derattizzazione occorre un’approfondita conoscenza del ciclo biologico e delle abitudini dei topi, tali conoscenze facilitano le operazioni connesse ai trattamenti di Derattizzazione.
I Miomorfi più importanti, riscontrati anche nel territorio in esame, sono da annoverarsi principalmente nella famiglia dei Muridi, alla quale appartiene il genere Mus ed il genere Rattus.
L’azione parassitaria e contaminante di questi animali, fra i quali emergono per famelicità il Rattus rattus (ratto dei tetti) ed il Rattus Norvegicus (ratto delle fogne) avviene generalmente in tutto il loro ciclo vitale, essi possono distruggere quantità immense di derrate alimentari, basti pensare che gli escrementi di un piccolo esemplare di circa 350 gr possono iniquare 150 Kg di prodotti alimentari.

Derattizzazione: Modalità intervento

Le cause maggiori dell’aumento indiscriminato dei topi é in stretta correlazione all’espandersi della urbanizzazione, scarichi abusivi, edifici fatiscenti, cantine abbandonate, pattumi non raccolti, erbe infestanti a crescita non controllata.
S’intende che accanto alla derattizzazione scientifica, la lotta alla popolazione murina, deve essere condotta con una grande igiene dell’arredo urbano; la metodologia d’intervento é in relazione alla premessa ed ai generi ed alle caratteristiche dei Miomorfi citati.
Per la lotta impiegheremo rodenticidi ad alto grado di selettività, privi di effetti tossici per uomini e animali domestici, in allegato le schede tecniche degli stessi; occorre, inoltre, tenere presente i periodi di riproduzione e di socializzazione dei topi, è necessario eseguire tutte le applicazioni previste nell’arco dell’anno e controllare i risultati.

Gli interventi di Derattizzazione comprenderanno sia le aree esterne che quelle interne ,per l’espletamento di questo servizio saranno utilizzate attrezzature (che avranno anche l’importantissima funzione di monitoraggio).

Pertanto saranno posizionati:

Sicur-box (dispenser fissi per esterni dove vengono introdotte le esche topicida in bustine di pasta fresca, indispensabili e obbligatori ai sensi di legge per evitare che persone o animali domestici vengano a contatto con le sostanze velenose) da posizionare lungo i perimetri esterni dello Stabilimento.
L’utilizzo di tali dispenser oltre a garantire le regole di igiene e sicurezza, semplifica le operazioni di sostituzione e controllo delle esche, e non ultimo ha l’importante capacità di prolungare l’appetibilità delle esche.

Nel corso di ogni intervento i ns. operatori provvederanno alla sostituzione dei principi attivi con l’accorgimento di variarne il “sapore” al fine di non creare uno stato di assuefazione per l’animale.
Verranno inoltre posizionate esche in paraffinato nei tombini e griglie fognarie, in tal caso verrà utilizzato il prodotto in paraffinato per evitare che il contatto con l’acqua ne faccia perdere l’attraenza.

Mensilmente sull’esito del monitoraggio verrà relazionato alla committente l’andamento dei servizi rendendola partecipe delle problematiche affrontate.

Scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450

Pulizie palazzi Napoli- Scale Condominiali

 

La pulizia delle scale , una delle zone più vissute dai condomini, è di fondamentale importanza; basti pensare a quante volte le persone durante il giorno, le percorrono semmai accompagnati dai loro animali o con le scarpe sporche o bagnate da eventuali piogge. La pulizia parte dalla ramazzatura dall’ultimo piano fino al piano terra e poi successivamente dall’igienizzazione mediante prodotti chimici a norma non aggressivi e senza un’eccessiva profumazione.
Le tariffe per questo tipo di servizio variano a seconda del numero di interventi richiesti a settimana e soprattutto in base alle esigenze rappresentate dai condomini in sede di assemblea condominiale.
Per cui è necessario un sopralluogo gratuito per conoscere gli spazi ,le condizioni e il tipo di pavimento e successivamente viene formulata un’offerta personalizzata in base alle richieste.

 

Pulizia Condomini – Normativa

L’impresa di pulizie affidataria del servizio di pulizia nei condomini deve avere alcuni requisiti regolamentati dall’ art. 1, comma primo, legge n. 82/1994 che stabilisce che :

“Le imprese che svolgono attività di pulizia, di disinfezione, di disinfestazione e derattizzazione, di seguito denominate “imprese di pulizia”, sono iscritte nel registro delle ditte di cui al Testo unico approvato con regio decreto 20 settembre 1934, n. 2011, e successive modificazioni, o nell’albo provinciale delle imprese artigiane di cui all’articolo 5 della legge 8 agosto 1985, n. 443, qualora presentino i requisiti previsti dalla presente legge”

Pertanto l’impresa di pulizia deve essere iscritta alla Camera di Commercio, se ciò non avviene l’esercizio si considera abusivo e il committente risponde in solido con l’imprenditore.

Le pulizie condominiali comprendono vari settori:
pulizia pavimenti
pulizia rampe scale e pianerottoli
pulizia portone di ingresso
pulizia cortile condominiale e/o terrazzo
lavaggio dei vetri interni ed esterni
lavaggio ascensore
lavaggio di eventuali garage e cantine.

La pulizia delle scale , una delle zone più vissute dai condomini, è di fondamentale importanza; basti pensare a quante volte le persone durante il giorno, le percorrono semmai accompagnati dai loro animali o con le scarpe sporche o bagnate da eventuali piogge. La pulizia parte dalla ramazzatura dall’ultimo piano fino al piano terra e poi successivamente dall’igienizzazione mediante prodotti chimici a norma non aggressivi e senza un’eccessiva profumazione.
Le tariffe per questo tipo di servizio variano a seconda del numero di interventi richiesti a settimana e soprattutto in base alle esigenze rappresentate dai condomini in sede di assemblea condominiale.
Per cui è necessario un sopralluogo gratuito per conoscere gli spazi ,le condizioni e il tipo di pavimento e successivamente viene formulata un’offerta personalizzata in base alle richieste.
La nostra azienda svolge questo servizio da più di 15 anni in numerosi condomini e parchi in tutte le zone di Napoli, con ottime referenze e soprattutto con precisione e puntualità.

Scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450

Allontanamento volatili

I piccioni:un rischio per la salute e per la sicurezza

I piccioni ed altri volatili rappresentano una seria minaccia per le abitazioni, le aziende e per tutto il patrimonio artistico della città, oltre a rappresentare un grave danno per la salute. E’dimostrato infatti che sono portatori di zecche, pulci ed acari e i loro escrementi sono altamente tossici e corrosivi. I tecnici quindi approntano uno studio ecoetologico per comprendere di quale uccello si tratta e quali zone infestano e sono ad alto rischio.

I sistemi per allontanare i piccioni sono numerosi, ma noi siamo tra i pochi ad adottare un sistema innovativo e rivoluzionario e soprattutto innocuo per gli uccelli.

Consiste in vaschette pronte all’uso contenenti un gel che crea un’illusione ottica ; gli uccelli vedono la luce ultravioletta e appare loro come un fuoco. La deterrenza visiva è ulteriormente rinforzata da selezionati oli naturali che sono ripugnanti all’olfatto e al gusto degli uccelli.

L’installazione è rapida e facile: tuttavia è fondamentale che il sito sia bonificato a regola d’arte prima di posizionare i vassoi. Questo sistema può essere utilizzato sia all’interno che all’esterno ed è formulato per sopportare tutte le condizioni climatiche e non teme temperature estreme, ne vento, ne pioggia o neve.

I produttori garantiscono una durata, se installato correttamente, fino a 3 anni. Questo dissuasore ci sta dando risultati ottimi su tetti di edifici, su balconi privati, lungo perimetri di scuole dove da anni i piccioni infestavano con il loro guano altamente dannoso per la salute.

Vi invitiamo dunque a richiederci un sopralluogo e un preventivo che sono gratuiti, per valutare tutti i vantaggi di questo sistema, che peraltro non altera l’estetica dei palazzi e/o dei propri balconi, risolvendo per sempre un problema che ci affligge da sempre.

Scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450

 

topi

Derattizzazione e pest control: come si fa e i costi della desinfestazione topi

La presenza di materiali quale legno, cartone, plastica,residui alimentari, cumuli di rifiuti,etc rappresentano per i roditori una notevole fonte di attrazione. Pertanto questo rappresenta un fenomeno sempre presente che in molti casi può comportare gravi problemi come il danneggiamento di cavi elettrici comportando notevoli disagi alle lavorazioni stessa oltre a problemi di ordine igienico-sanitario.

Derattizzazione come si fa: monitoraggio della desinfestazione

Tale servizio risulta di fondamentale importanza al fine di poter valutare la reale infestazione in ogni momento. Valutata l’infestazione si procederà a bonificare tramite interventi mirati nelle zone individuate.

Derattizzazione: prodotti ed attrezzature

Il trattamento di derattizzazione prevede l’utilizzo di dispenser di esche, sicur-box che consentiranno non solo la lotta quanto il monitoraggio del fenomeno stesso; da quest’analisi verranno fuori della specifiche relazioni per il committente.
Per un efficace derattizzazione occorre un’approfondita conoscenza del ciclo biologico e delle abitudini dei topi.
I Miomorfi più importanti, sono da annoverarsi nella famiglia dei Muridi, alla quale appartiene il genere Mus ed il genere Rattus.
L’azione parassaitaria e contaminante di questi animali, fra i quali emerge per famelicità il Rattus Rattus (ratto dei tetti) ed il Rattus Norvegicus (ratto delle fogne) avviene generalmnte in tutto il loro ciclo vitale, essi possono distruggere immense derrate alimentari, basti pensare che gli escrementi di un piccolo esemplare di circa 350 gr possono inquinare 150 kg di prodotti alimentari.
Le cause maggiori dell’aumento indiscriminato dei topi sono in stretta correlazione all’espandersi dell’urbanizzazione, scarichi abusivi, edifici fatiscenti, cantine abbandonate, pattumi non raccolti, erbe infestanti a crescita non controllata. Sin intende che accanto alla derattizzazione, la lotta alla popolazione murina deve essere condotta con grande igiene urbana.
Per la lotta impiegheranno rodenticidi ad alto grado di selettività, privi di effetti tossici per uomini e animali domestici. Occorre inoltre per un efficace intervento , tenere presente i periodi di riproduzioni e di “socializzazione” dei topi.

Derattizzazione: costi della disinfestazione

I costi di questo trattamento sono legati alla quadratura della superficie da trattare e dal numero di interventi che non dovrebbe essere inferiore a 4 all’anno.

Contattaci, faremo un sopralluogo gratuito degli ambienti infestati e scoprirai dei prezzi convenienti.

Scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450

 

1 2
 

Contattaci

Contatta i nostri operatori

Tel. 081.578.68.08

WhatsApp 348.89.17.450

New City Fresh

Via Beniamino Cesi, 13/C - 80128, Napoli

Sede legale: P.tta Arenella 6/C - 80128, Napoli

P. IVA 07337591213

Scrivici per maggiori informazioni

newcityfresh@libero.it
Visita il Nostro Blog!