New City Fresh - Impresa di pulizie a NapoliNew City Fresh - Impresa di pulizie a Napoli

Derattizzazione condominiale: è obbligatoria? Normativa, costi e modalità

In questo articolo affronteremo il tema della derattizzazione all’interno dei condomini, chiarendo se rappresenta un’attività obbligatoria e a carico di chi sono i costi per espletarla.

Il termine derattizzazione significa disinfestazione dai topi, lo dice il dizionario. La parola ci rimanda alla necessità, o meglio dire, all’urgenza di eliminare i topi o i ratti ormai presenti in un ambiente.

Purtroppo, soprattutto nelle grandi città è un tema molto sentito e ad essere oggetto di infestazione da ratto spesso non sono solo garage o cantine ma anche le abitazioni che si trovano nei seminterrati. Purtroppo siamo abituati ad intervenire solo al bisogno, e ci può sembrare strano avere un servizio verso i topi e i ratti senza averli mai visti. Ma i controlli fatti regolarmente sono l’unica strada, consentono di evitare che i roditori facciano danni o trasmettano parassiti e gravi malattie.

La normativa di riferimento è la legge n. 82 /94 secondo la quale derattizzare il condominio rientra nelle attività di manutenzione ordinaria ed è responsabilità dell’amministratore organizzare e provvedere a tutte le attività necessarie per la pulizia e la sanificazione del condominio.

Nello specifico, l’amministratore condominiale, per legge, deve:

  • pianificare ampiamente in anticipo il servizio di derattizzazione condominiale;
  • commissionare l’intervento ad un’impresa specializzata e in possesso di tutte le certificazioni previste dalla normativa. Nella maggior parte dei casi, quindi, la ditta che si occupa delle pulizie non può occuparsi di questo tipo di intervento se non è specializzata e non ha i permessi per farlo;
  • monitorare l’operato dell’impresa per accertarsi che tutti gli ambienti siano disinfestati in modo corretto ed efficace;
  • fare tutto ciò che è possibile per tutelare i condomini, evitando multe e sanzioni per mancati adempimenti o per interventi non corretti e a norma;
  • in casi di infestazione o eventi straordinari, agire immediatamente per arginare il problema;
  • occuparsi della prevenzione, ossia curare gli spazi verdi del condominio e gestire la raccolta dei rifiuti in maniera corretta.

Da molti anni la New City Fresh si occupa di derattizzazione Napoli e di offrire consulenza specifiche per gli amministratori dei fabbricati del nostro territorio, mediante un team di esperti.

Innanzitutto è bene chiarire che per svolgere la derattizzazione l’azienda deve essere in possesso di un requisito tecnico professionale esposto in Camera di Commercio che è subordinato al possesso di competenze chimiche e biologiche, per poter somministrare topicidi e veleni in generale.

Come avviene un intervento di derattizzazione condominiale

I nostri interventi di derattizzazione a Napoli si svolgono in questo modo:

  • ispezione delle aree da trattare
  • scelta del metodo di intervento
  • installazione di sicur box con all’interno esca topicida di alta qualità
  • intervento periodico volto a controllare infestazione e a monitorare andamento del trattamento
  • relazione e/o resoconto al cliente.

Questo modo di lavorare risponde alle disposizioni obbligatorie del Ministero della Salute ed è svolto da tecnici addestrati, formati e continuamente aggiornati. Durante intervento periodico i nostri tecnici , hanno cura di cambiare la saporazione dell’esca topicida per evitare che il topo si abitui e si vanifichi, quindi, l’intervento.

I sicur box vengono indicati da apposita segnaletica con le informazioni necessarie ed evitano che qualsiasi altri tipo di animale posso ingerire l’esca ed avere un danno irreparabile. I topicidi cronici, che utilizziamo, sono dei veleni a lento rilascio i cui principi attivi funzionano come anticoagulanti. Questi prodotti inibiscono la produzione dell’epossido-reduttasi, un enzima necessario per la produzione della vitamina K, a sua volta legata alla coagulazione del sangue.

Costi per derattizzare condominio

L’offerta economica per effettuare un ciclo di derattizzazione presso un’area esterna condominiale, arre box e/o comuni dipende da:

  • grandezza dell’area da trattare e dal conseguente numero di sicur box da installare
  • numero di interventi di cambio bustine e relativo monitoraggio; solitamente noi consigliamo di effettuare cicli di 12 interventi annui , con cadenza mensile, sopratutto in zone frequentate e ricche di attività commerciali come ristoranti, pub, pizzerie, ecc dove è maggiore la presenza di rifiuti organici e cibo per ratti.

Per avere una consulenza gratuita e conoscere eventuali dettagli e preventivi, scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450, uno dei nostri disinfestatori esperti sarà a tua disposizione.

 

Liberarsi dai ratti. Derattizzazione: dalla prevenzione al monitoraggio e controllo

Sono numerose le specie di ratti che possono causare disturbi, sia invadendo le nostre abitazioni sia arrecando danni alle coltivazioni. Vediamo caratteristiche, habitat e abitudini delle specie dei roditori di maggior rilevanza, perchè è solo attraverso la conoscenza del loro ciclo biologico che possiamo valutare l’intervento migliore per contenere l’infestazione.

Dal consistente mondo dei roditori che occupa una buona parte delle specie dei mammiferi, restringiamo il campo ai roditori italiani fra cui spiccano le numerose arvicole ( a cui appartengono anche i teneri criceti), i topi campagnoli, il topolino domestico, i ratti, i ghiri, le marmotte, gli scoiattoli fino alle nutrie.

Analizziamo di seguito le specie particolarmente problematiche:

    • Rattus norvegicus
    • Rattus rattus
    • Mus domesticus

Rattus Norvegicus detti ratti di fogna, ratti grigio, ratti norvegicus

Questa tipologia vive in colonie spesso numerose e costruisce tane sotterranee preferendo ambienti umidi (come le fogne), è abile nuotatore ed è attivo soprattutto all’alba o al crepuscolo. Vive mediamente un anno e soprattutto si riproduce dall 3 alle 7 volte l’anno. E’ assai vorace ed aggressivo, onnivoro, capace di devastare intere coltivazioni erbacce, come mais.

Rattus rattus detto ratto nero, ratto dei tetti, ratto dei granai

Di colorazione grigio scura o nera, poco più piccolo del suo competitore alimentare, il ratto novergico. Il suo habitat sono ambienti asciutti, come solai e tetti, granai e fienili;non tollera gli ambienti umidi ed è abile nelle arrampicate.  Costruisce la sua tana in fori dei muri, intercapedini o sugli alberi insieme ad altri roditori: è notturno per evitare pericoli e non conosce ostacoli soprattutto quando deve raggiungere il cibo. E’ onnivoro ma preferisce alimenti vegetali (granaglie, frutti, semi, ecc)

Mus domesticus detto topo domestico, sorcio

E’un topo piccolo, socievole e intelligente, dal mantello grigio o grigio bruno. Cosmopolita: diffuso ovunque sia in città che in campagna e nidifica o visita volentieri le abitazioni umane. Vive in piccole colonie, con  nidi costruiti in vari luoghi all’interno delle case (tubi, suppelletili,ecc) purchè in stretto contatto con l’uomo. E’ attivo di notte e si nutre preferibilmente di granaglie ma si adatta anche ai rifiuti umani.

L’importanza di una derattizzazione sicura, svolta da tecnici abilitati

L’attività di prevenzione e il trattamento delle infestazioni di roditori richiede una combinazione dei punti di accesso che ratti e topi potrebbero utilizzare per entrare in casa, rimozione di fonti di cibo e riparo che attirano i roditori e utilizzo di trappole per sbarazzarsi di ratti esistenti all’interno o intorno alla casa. Un approccio multi tattico per gestire i roditori riduce il rischio di affrontare future infestazioni, poiché fondamentale è l‘adozione di misure preventive come il blocco dell’accesso e l’eliminazione di fonti di cibo e acqua che li attirano.

 

I rodenticidi  consistono in diversi tipi di veleni usati per uccidere i roditori. Le esche rodenticide possono però essere letali per qualsiasi mammifero o uccello che le ingerisce e non sono velenose solo per i roditori; di conseguenza tutte le esche rappresentano un alto rischio di avvelenamento per animali non bersaglio che potrebbe mangiare l’esca o nutrirsi di un topo che ingerito del veleno. L’aggiunta delle profumazioni all’interno di alcuni rodenticidi implica la necessità di adottare misure di sicurezza ulteriori, legate alla natura allergenica delle stesse e alla gestione di miscele pericolose. Per ridurre l’incidenza della tossicità secondaria, è importante;

  • Formare gli addetti all’uso corretto dei rodenticidi anticoagulanti , che al momento rappresentano il metodo di controllo chimico di prima scelta
  • posizionare sempre il prodotto all’interno di una stazione esca (sicur box), così da proteggere l’esca
  • raccogliere e smaltire le carcasse dei ratti così da proteggere le specie non bersaglio

Hai avvistato dei ratti?  Agisci prontamente, rivolgiti alla New City Fresh, abilitata a questo tipo di attività e costantemente formata sui trattamenti e le innovazioni in corso per offrire il miglior servizio al costo più conveniente.

Se hai dei dubbi sulla presenza o meno o hai bisogno di una consulenza professionale particolare, puoi visitare il nostro sito e/o contattarci subito e richiedere un preventivo gratuito. Siamo sicuri che i nostri tecnici potranno valutare le migliori soluzioni per te e la tua azienda!

disinfestazione condominiale napoli

Disinfestazione condominiale: è obbligatoria?

La disinfestazione condominiale è necessaria in primavera questo perché, con il caldo, iniziano a proliferare numerose tipologie di insetti, senza contare che è possibile rinvenire anche nelle vicinanze delle abitazioni blatte e addirittura topi. Piccoli roditori, ratti, blatte, scarafaggi, vespe sono solo alcuni degli animali che possono nidificare all’interno degli spazi condominiali, nella rete fognaria o nelle singole unità abitative, diventando potenzialmente pericolosi per gli esseri umani in quanto portatori di germi.

Ecco allora che in questi casi la disinfestazione diventa una procedura d’obbligo, da realizzare in base alla tipologia di insetti o animali da allontanare, catturare o debellare.

  • Disinfestazione di insetti striscianti o volanti  come zanzare, formiche , moscerini, api, vespe o calabroni
  • Deblattizzazione (relativa alla presenza di blatte)
  • Derattizzazione (riguardante la presenza di ratti).

 

Sono molte le metodologie utilizzate nel caso della disinfestazione in quanto ciascuna specie da allontanare o contrastare necessita di un intervento specifico.
Ad esempio, nel caso della disinfestazione di insetti volanti si ricorre alla bonifica delle aree esterne o delle zone interne infestate da questi insetti tramite una serie di interventi mirati al loro allontanamento permanente o alla loro cattura tramite l’uso di pistole erogatrici, trappole collanti o a luce UV, fino a pompe irroratrici o atomizzatori.

Disinfestazione condominiale: obbligatoria o no?

La disinfestazione condominiale è obbligatoria: esiste la Legge L. 25 gennaio 1994, n. 82 (G.U. n. 27 del 3 febbraio 1994) che disciplina proprio tutte le attività inerenti la pulizia, la sanificazione degli spazi condominiali e l’eventuale derattizzazione e che attribuisce la responsabilità del tutto proprio all’amministratore condominiale. Infatti, l’amministratore deve adoperarsi affinché siano garantite la pulizia e la salubrità degli ambienti comuni per il benessere di tutti i condomini. Se non adempie correttamente a tale compito, l’amministratore diventa passibile di sanzioni pecuniarie.

Obbligo di disinfestazione condominiale: in cosa consiste?

A disporre la disinfestazione condominiale è l’assemblea mediante apposita delibera. Se si tratta di un intervento straordinario, la decisione può essere presa dall’amministratore senza l’approvazione dei condomini riuniti in assemblea.

In particolare, l’amministratore deve:

  1. programmare con anticipo la disinfestazione annuale al pari della derattizzazione e della deblattizzazione;
  2. intervenire in caso di invasioni straordinarie di roditori e di insetti, per limitare la diffusione dell’infestazione e dei danni;
  3. contattare varie ditte specializzate;
  4. valutare i preventivi e le offerte all’uopo presentate.

Una volta scelta la ditta per la disinfestazione, la stessa effettua un sopralluogo per accertare lo stato dei luoghi e dell’ambiente da sottoporre al trattamento così da trovare la soluzione più opportuna per le persone e gli animali che vivono nel condominio.

Sul territorio campano, lo strumento necessario per verificare se la ditta è specializzata ed autorizzata a svolgere interventi di deblattizzazione e derattizzazione a Napoli e ad utilizzare i biocidi, è l’iscrizione in Camera di Commercio nella sezione specifica.

La New City Fresh in seguito a sopralluoghi presso cortile, garage e cantine condominiali, si propone alle amministrazioni con interventi di bonifica della rete fognaria con l’ausilio di un macchinario, termonebbiogeno, che irrora una nebbia fumigante di insetticida che satura la rete per molti metri, Inoltre l’insetticida specifico che utilizzano i nostri tecnici, ha un forte potere snidante, abbattente e residuale sull’intera aerea da trattare. L’importanza di utilizzare questo macchinario piuttosto che pompe di varia potenza, sta nel fatto che non riescono a gittare per più di 10/20 mt e quindi abbattono solo la popolazione a ridosso del tombino fognario.

Gli insetticidi che utilizziamo sono tutti presidio medico chirurgico regolarmente registrati presso il Ministero della Sanità e dotati di scheda di sicurezza e scheda tecnica:  la loro azione consente  di fare uscire allo scoperto gli insetti annidatisi nei luoghi più riposti, di abbatterli ed essere attivo anche a distanza di settimane dall’intervento.

Per queste motivazioni consigliamo di rivolgersi ad esperti del settore, come i nostri tecnici, che tempestivamente nelle 24 h successive alla richiesta, svolgeranno intervento specifico e mirato alle Vs. esigenze. Hai visto una blatta nel tuo condominio a Napoli ? Agisci prontamente, rivolgiti alla New City Fresh, abilitata a questo tipo di attività e costantemente formata sui trattamenti e le innovazioni in corso per offrire il miglior servizio al costo più conveniente.

newcityfresh-deblattizzazione-pest-control

Blatte e deblattizzazione: come effettuiamo il Pest Control

In questo articolo parleremo delle blatte: uno dei problemi più grandi che tutti i comuni in particolare quello delle grandi città come Napoli, si trovano ad affrontare ogni anno. Le blatte sono insetti relativamente larghi e bassi, con zampe larghe che consentono loro di correre molto velocemente; hanno un corpo piatto che permette loro di entrare in crepe e fessure molto strette. Hanno un apparato dentale masticatore tale che possono cibarsi dei materiali più vari.
Vivono in maniera gregaria e sono generalmente attivi nelle ore notturne. Alcune specie hanno le zampe fornite di ventose e possono arrampicarsi su superfici verticali perfettamente lisce e sui soffitti (Blattella germanica).

Se ne conoscono 3500 specie, di cui 400 presenti anche in Italia, ma quelle dannose per l’uomo sono pochissime:

Questi insetti oltre ad essere dannosi per la salute umana, in quanto sono veicolo di diversi microrganismi patogeni, possono causare enormi danni alle derrate alimentari contaminandole con escrementi o addirittura residui di blatte morte. Per combattere l’infestazione da blatte, è fondamentale individuare il tipo di insetto e di conseguenza il trattamento più adeguato. Di seguito vedremo la distinzione tra intervento per ambiente interno o esterno.

Cos’è un intervento di disinfestazione da blatte

La disinfestazione è l’insieme delle operazioni tendenti ad eliminare e/o a ridurre la presenza dei parassiti e insetti e dei loro eventuali danni, in appartamenti, locali commerciali, industrie e uffici, alberghi e in generale in tutti gli ambienti abitati dall’uomo. I trattamenti variano in base all’ambiente, al livello di infestazione e al tipo di insetto. La nostra attività di Pest Control nel settore aziendale e privato mira all’eliminazione dell’agente infestante attraverso piani di monitoraggio specifici.

Quale intervento di deblattizzazione si effettua negli ambienti interni?

Prima di svolgere qualsiasi intervento di disinfestazione è importante effettuare delle azioni preliminari:

  • Si effettua una accurata ispezione ai locali da trattare per determinare il tipo e l’entità dell’infestazione, i nascondigli e le sorgenti di cibo delle blatte, e identificare le possibili cause di propagazione dell’infestazione.
  • Monitoraggio delle specie presenti: si cerca attraverso un colloquio con il cliente, di individuare il tipo di blatta presenti e il loro numero approssimativo.
  • Si definisce il perimetro dell’area di intervento, in modo da evitare pericolose fughe in zone adiacenti, che diverrebbero vere e proprie “zone rifugio”.

Dopo la fase preliminare si procede al vero e proprio intervento di lotta: si trattano le superfici mediante l’apposizione di un gel adescante, innocuo per altri animali e inodore, posizionato nelle zone di maggior transito dell’insetto ( e comunque principalmente in bagno e cucina, cioè nelle zone caldo umide) e in eventuali crepe o fessure e mediante la disposizione di trappole collanti che hanno lo scopo di catturare le blatte ma anche di monitorare il livello di infestazione. Dopo circa 10 giorni dall’intervento di disinfestazione, si valuta in base al monitoraggio ed all’eventuale presenza di ooteche, di effettuare un 2° intervento di richiamo per distruggere la nuova popolazione, prima che si riproduca nuovamente.

Quale intervento di deblattizzazione si effettua su aree esterne?

Per quanto riguarda la deblattizzazione di aree esterne, come cortili condominiali, piazzali di industrie, ville indipendenti, il trattamento è completamente diverso. Da aprile ad ottobre, ed in particolare nei mesi estivi, assistiamo ad una vera e propria invasione di blatte che provengono dalla rete fognaria  in particolar modo dai tombini esterni non chiusi ermeticamente.  Una blatta allo stadio di neanide (neonata) può uscire dai tombini ed entrare indisturbatamente in un palazzo e, successivamente, negli appartamenti, dove può nidificare e riprodursi velocemente. Anche le colonne di scarico rappresentano una via di passaggio delle blatte. Questo spiega perfettamente la loro presenza anche nei piani più alti dei condomini. Il trattamento avviene mediante irrorazione di presidi medico chirurgici detti anche biocidi direttamente nella rete fognaria. Noi disponiamo di un macchinario , il termonebbiogeno, che consente di distribuire i biocidi in maniera capillare , formando una nebbia fumigante capace di sature l’impianto fognario per mole centinaia di metri, distruggendo la popolazione di blatte presente.

Gli insetticidi, tutti regolarmente registrati presso il Ministero della Sanità, esplicano una triplice azione: snidante, abbattente e residuale. Tale azione consente all’insetticida di fare uscire allo scoperto gli insetti annidatisi nei luoghi più riposti, di abbatterli ed essere attivo anche a distanza di settimane dall’intervento.

Purtroppo a Napoli gli interventi di deblattizzazione sull’impianto fognario pubblico, sono insufficienti e spesso svolti anche in ritardo rispetto alla schiusura delle uova, determinando così gravi difficoltà nella lotta contro le blatte. Per queste motivazioni consigliamo di rivolgersi ad esperti del settore, come i nostri tecnici, che tempestivamente nelle 24 h successive alla richiesta, svolgeranno intervento specifico e mirato alle Vs. esigenze. Hai visto una blatta ? Agisci prontamente, rivolgiti alla New City Fresh, abilitata a questo tipo di attività e costantemente formata sui trattamenti e le innovazioni in corso per offrire il miglior servizio al costo più conveniente.

 

Se hai dei dubbi su un lavoro o hai bisogno di un servizio di pulizia professionale particolare, puoi visitare il nostro sito e/o contattarci subito e richiedere un preventivo gratuito. Siamo sicuri che i nostri operatori potranno valutare le migliori soluzioni per te e la tua azienda!

 

impresa di pulizie

L’igiene nella scuola: sanificazione asili nido e scuole dell’infanzia

Nello scenario del Covid-19 la preoccupazione maggiore è la pulizia degli ambienti scolastici e il rispetto di nuove esigenze e protocolli per contrastare la diffusione del virus. Attenzione alla pulizia e all’igiene sono le nuove esigenze generate dalla pandemia globale. Da una recente ricerca è emerso come il tema della pulizia e dell’igiene negli ambienti scolastici siano le maggiori preoccupazioni dei genitori italiani, più dell’impegno contro il bullismo e discriminazione e della presenza di corsi pomeridiani. La scarsa igiene è molto importante grave per il 61,6 % dei genitori intervistati; gli aspetti igienici sono segnalati maggiormente dalle donne del Sud e dai genitori dei bambini al di sotto dei 10 anni.

Cosa dovrebbe migliorare ?

Dall’esperienza della nostra società New City Fresh che da anni collabora con gli istituti scolastici di vari ordini e genere, per migliorare e garantire una maggiore igiene in questo particolare momento, e probabilmente anche nel “prossimo ritorno alla normalità”, sia intensificare la presenza di dispenser di gel igienizzante, di personale addetto alle pulizie e formato per questa particolare emergenza sanitaria e di integrare periodiche sanificazioni. Di seguito riportiamo le recenti linee guide che noi operatori del settore abbiamo ricevuto per la manutenzione delle scuole relativamente al contenimento del virus Covid-19:

  • A causa della possibile sopravvivenza del virus nell’ambiente per diverso tempo, i luoghi e le aree  potenzialmente contaminati da Covid-19 devono essere sottoposti a completa pulizia e disinfezione, con detergenti e disinfettanti, prima di essere nuovamente utilizzati.
  •  Non è raccomandata la pulizia a secco ma è da preferire la pulizia a umido. Per ridurre il rischio di contaminazione e diffusione del Covid-19, sono consigliati panni e frange monouso da smaltire subito dopo l’uso senza essere appoggiati su altre superfici essendo potenzialmente venuti in contatto con il virus. Se non fosse possibile optare per il monouso, sostituire a intervalli frequenti e programmati (possibilmente non oltre 24 ore), i panni e i mop/frange utilizzati per le  pulizie. Per il successivo lavaggio, procedere come sopra illustrato. 
  • Per la disinfezione di pavimenti e superfici si raccomanda l’uso di soluzioni disinfettanti a base di cloro alla concentrazione di 1000 ppm (0,1% di “Cloro Attivo”) da un minimo di 2 minuti a un massimo di 5 minuti, dopo aver prima effettuato la detersione. È comunque possibile l’impiego di disinfettanti equipollenti a quelli a base di cloro, purché il prodotto abbia una attività virucida di  documentata efficacia in accordo con la norma UNI EN 14476. Altri prodotti efficaci sono l’alcool al 70% in volume e 30-60 secondi di tempo di contatto e quelli che liberano ossigeno, quali il perossido di idrogeno alla concentrazione del 0,5% (5.000 ppm) e 5 minuti di tempo di contatto  per applicazioni e stesure con panno o carta monouso e 15.000 ppm e 15 minuti di tempo di contatto per applicazioni con atomizzatori.  
  • Durante le operazioni di pulizia/disinfezione con prodotti chimici, è fortemente raccomandato il ricambio d’aria negli ambienti, al fine di evitare pericolose concentrazioni di patogeni in  sospensione.Inoltre come ribadito precedentemente , fondamentale stabilire con cadenza periodica , un ciclo di sanificazioni aeree mediante nebulizzazione per sanificare tutte le superfici anche quelle piu difficili da raggiungere e garantire, soprattutto ai più piccoli che non indossano per legge la mascherina, di giocare in un ambiente più salubre.  I giochi spessono vengono portati alla bocca e maneggiati da tanti bambini che ovviamente seppur igienizzano le mani, rappresentano un veicolo nella trasmissione dei virus.

Avvalendosi di un ns. consulente esperto di pulizia professionale da oltre 2o anni, è possibile ottimizzare tutte le operazioni di pulizia e gestire al meglio i protocolli Covid nelle scuole dell’infanzia e asili nido.

Invitiamo a contattare la New City Fresh, impresa di pulizie e servizi integrati, per  avere una consulenza gratuita e conoscere eventuali dettagli e costi, scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450.

Deblattizzazione : come abbattere l’infestazione

Con l’arrivo della stagione estiva, il problema delle blatte è ancora più sentito e, nonostante si intervenga, i risultati non sono sempre soddisfacenti. I motivi sono legati essenzialmente:

  • modalità operative
  • corretta individuazione del tipo di blatta da debellare (periplaneta americana, blatta orientalis, ecc)
  • tempistica giusta

A tutti può capitare di dover combattere contro la presenza non gradita delle blatte in casa, condominio, ufficio, capannone o attività commerciale. Il trattamento di deblattizzazione varia a seconda dell’area da trattare , sia essa esterna o interna. Nel primo caso, la nostra società utilizza un macchinario, il  termo nebbiogeno molto efficace nello sterminare ogni specie di blatta e arrestare la loro invasione. In caso di interni utilizziamo esca alimentare a base di gel.

Come funziona termonebbiogeno

Il primo step da parte del tecnico è capire il tipo di insetto, il suo ciclo vitale e stabilire poi il tipo di intervento di disinfestazione più idoneo ed efficace.

Poi ispezionare la superficie esterna da trattare , il numero ti tombini fognari, i pozzetti , ecc e poi decidere su quali agire.

IL macchinario viene applicato su grate o pozzetti d’ispezione, od ancora su tombini fognari o doppi fondi, ai quali viene applicato un tubo erogatore, sigillato al bordo d’introduzione. Il termo nebbiogeno trasforma l’insetticida liquido in una nebbia calda, tipo fumo, che tramite tubazioni flessibili viene insufflata dentro le condotte o fognature, luoghi nei quali le blatte si riproducono in maniera espomemziale, bonificando ogni spazio per un raggio di centinaia di metri di conduttura.

La miscela abbattente causerà, infatti, l’immediato decesso di qualsiasi insetto troverà sul suo cammino. Oltre al vantaggio di coprire con questo apparecchio una lunga distanza, infatti attualmente è utilizzato anche da Asl del Comune di Napoli per la rete fognaria statale, c’è anchela durata nel tempo di questo trattamento, grazie alla lunga carica residuale dell’agente chimico.

Le soluzioni per eliminare le blatte possono, infatti, coinvolgere aree diverse di intervento in relazione al tipo di scarafaggio da disinfestare.

Scegliere il metodo di intervento più adatto richiede la presenza di un tecnicodisinfestatore esperto visto che le blatte sono insetti notturni, che preferiscono le zone calde umide, e non è sempre facile capire la loro provenienza. Ipotesi più probabile è che provengano dagli scarichi fognari, o che abbiano nidificato dalle porte o finestre, da crepe o danneggiamenti a livello di colonna fecale, ecc. La nostra esperienza decennale nel campo ci permette di individuare, anche mediante espedienti tecnici, l’eventuale percorso della blatta e/o provenienza.

Deblattizzazione in ambienti interni
Dopo un sopralluogo dell’immobile, studio o locale commerciale è opportuno liberare le zone da trattare e ovviamente pulirle a fondo rimuovendo eventuali residui organici di cui si cibano questi insetti.

Stabilito il trattamento da fare e in quale zona, in base alla conoscenza dei disinfestatori della New City Fresh e alla loro costante formazione circa la resistenza degli insetti agli insetticidi e alla loro evoluzione, applicano un gel alimentare che funge da esca alimentare innocua per umani e/o animali domestici e allo stesso tempo a basso impatto ambientale.

Allo stesso tempo vengono installate delle trappole collanti con all’interno dell’insetticida che aiutano il tecnico a stabilire il percorso che fa la blatta e dunque capire la provenienza, per effettuare successivamente piccole opere murarie di sigillatura crepe o danneggiamenti.

 

Un altro aspetto fondamentale da affidare ad occhi esperti, è la presenza di uova di blatte (che si presentano un po’ come polvere da caffè) che sono resistenti ad ogni tipo di insetticida. Per cui se le blatte hanno nidificato è opportuno agire anche dopo la schiusa. Alla luce di quanto illustrato, vi segnaliamo solo alcuni dei più importanti motivi per cui affidarvi ad una società esperta, regolarmente iscritta in CCIAA , e con tutti i requisiti:

  • ispezione
  • profilassi e consigli per contenere il livello di infestazione
  • metodo di intervento personalizzato
  • controlli periodici e relazione al cliente
  • utilizzo di prodotti certificati e di profilo alto
  • costi contenuti

La New City Fresh è specializzata da anni, nel settore del pest control ed effettuiamo interventi mirati di disinfestazione, derattizzazione e sanificazione.

Invitiamo a contattarci per  avere una consulenza gratuita e conoscere eventuali dettagli e costi, scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450.

termo nebbiogeno

Deblattizzazione: interventi con termonebbiogeno e la loro efficacia

Con l’arrivo della stagione estiva, il problema delle blatte è molto sentito e, nonstante si intervenga, i risultati non sono sempre soddisfacenti. I motivi sono legati essenzialmente:

  • modalità operative
  • corretta individuazione del tipo di blatta da debellare (periplaneta americana, blatta orientalis, ecc)
  • tempistica giusta

A tutti può capitare di dover combattere contro la presenza non gradita delle blatte in casa, condominio, ufficio, capannone o attività commerciale. E siccome il mondo della disinfestazione è in continua e perenne evoluzione, la deblattizzazione con termo nebbiogeno si aggiunge alle nuove tecniche di intervento per sterminare ogni specie di blatta e arrestare la loro invasione.

Dunque tra le attrezzature più efficaci e che utilizziamo con maggior frequenza, il termo nebbiogeno riveste un ruolo di primaria importanza;potente ed efficace trova impiego in numerose situazioni sia civili che industriali.

Come funziona questo macchinario

La macchina viene direttamente applicata su grate o pozzetti d’ispezione, od ancora su appositi fori creati in canali o doppi fondi, ai quali viene applicato un tubo erogatore, sigillato al bordo d’introduzione. Il termo nebbiogeno trasforma l’insetticida liquido in una nebbia calda che tramite tubazioni flessibili viene insufflata dentro le condotte o fognature, luoghi nei quali le blatte proliferano indisturbate,  bonificando ogni recondito anfratto in esse presenti per un raggio di centinaia di metri di conduttura.

La miscela abbattente causerà, infatti, l’immediato decesso di qualsiasi insetto troverà sul suo cammino. Oltre al vantaggio di coprire con questo apparecchio una lunga distanza, c’è anche l’efficacia nel tempo di questo trattamento grazie alla lunga carica residuale dell’agente chimico.

Informati sui tipi di blatte, sulle loro caratteristiche e i loro comportamenti e come riconoscerle.Previeni l’infestazione con i nostri suggerimenti e con la professionalità dei tecnici della New City Fresh; costantemente formati sulle nuove tecniche e sull’evoluzione naturale di questi insetti.

La New City Fresh è specializzata da anni, nel settore del pest control ed effettuiamo interventi mirati di disinfestazione, derattizzazione e sanificazione.

Invitiamo a contattarci per  avere una consulenza gratuita e conoscere eventuali dettagli e costi, scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450.

scarafaggi

Eliminare scarafaggi e blatte: come fare

È assolutamente indispensabile agire quanto prima per eliminare gli scarafaggi, perché un ritardo nelle azioni potrebbe causare una rapida diffusione di questi ospiti indesiderati, non solo nei locali attigui ma anche in tutta la casa e in quella dei vostri vicini. Ciò è dovuto al tasso estremamente elevato di riproduzione degli scarafaggi. 

Individuare il tipo di insetto

Il primo step da parte del tecnico è capire il tipo di insetto, il suo ciclo vitale e stabilire poi il tipo di intervento di disinfestazione più idoneo ed efficace.

Le soluzioni per eliminare le blatte possono, infatti, coinvolgere aree diverse di intervento in relazione al tipo di scarafaggio da disinfestare.

Scegliere il trattamento di eliminazione dalle blatte più adatto richiede la presenza di un disinfestatore esperto visto che le blatte sono insetti notturni e non è sempre facile identificare il livello di infestazione e i punti di accesso. Possono accedere dagli scarichi fognari, dalle porte o finestre, da crepe o danneggiamenti a livello di colonna fecale, da fessure relative ai tubi dei condizionatori, ecc. La nostra esperienza decennale nel campo ci permette di individuare, nonostante le molteplici varianti, l’eventuale percorso della blatta e/o provenienza.

Cosa fare per eliminare e sconfiggere le blatte

Dopo una prima ispezione dell’appartamento, ufficio o locale commerciale è opportuno liberare le zone da trattare e ovviamente pulirle accuratamente rimuovendo eventuali residui di cibo o organici che rappresentano la prima attrattiva dell’insetto. Eventualmente è stato messo dell’insetticida “fai da te ” va rimosso insieme ad eventuali cadaveri di blatta.

I trattamenti contro gli scarafaggi dovrebbero essere affidati alle mani di tecnici esperti, perché gli scarafaggi sono molto difficili da debellare e resistono alla maggior parte degli insetticidi presenti in commercio. Gli esperti della New City Fresh conoscono non solo i comportamenti, le abitudine e le preferenze delle blatte, ma seguono una formazione costante su metodi nuovi a basso impatto ambientale e soprattutto assolutamente innocui per le persone e gli animali domestici. Infatti per la deblattizzazione da interni si predilige un trattamento con utilizzo di un gel alimentare che funge da esca piuttosto che irrorazione di insetticida che in spazi chiusi, possono causare avvelenamento o irritazioni al sistema respiratorio.

Un altro aspetto fondamentale da affidare ad occhi esperti, è la presenza di uova di blatte (che si presentano un po’ come polvere da caffè) che sono resistenti ad ogni tipo di insetticida. Per cui se le blatte hanno nidificato è opportuno agire anche dopo la schiusa. Alla luce di quanto illustrato, vi segnaliamo solo alcuni dei più importanti motivi per cui affidarvi ad una società esperta, regolarmente iscritta in CCIAA , e con tutti i requisiti:

  • ispezione
  • profilassi e consigli per contenere il livello di infestazione
  • metodo di intervento personalizzato
  • controlli periodici e relazione al cliente
  • utilizzo di prodotti certificati e di profilo alto
  • costi contenuti

Per i suddetti motivi invitiamo a contattarci per  avere una consulenza gratuita e conoscere eventuali dettagli e costi, scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450.

 

Bonifica post mortem: pulizia e sanificazione post decesso

Una bonifica post morte è indispensabile quando una persona viene trovata cadavere dopo alcuni giorni se non addirittura settimane o mesi a seguito di morte naturale o di suicidio. Si verificano più frequentamene di ciò che può sembrare casi di morte cosiddetta naturale di persone che vivono sole e vengono ritrovate all’interno della propria abitazione .

Il servizio si rende necessario anche per bonificare scene del crimine e ambienti in cui si sono verificati decessi cruenti, per esempio a causa di un incidente. In tutti questi casi la nostra società di pulizie, New City Fresh esegue servizi di pulizia post mortem di abitazioni private mirata a sanificare completamente l’ambiente rimuovendo qualsiasi traccia di liquido corporeo sia esso sangue o altra traccia biologica, smaltendolo come rifiuto speciale e disinfettando tutte le superfici, purificando l’aria per far sparire l’odore sgradevole. Nel corso degli anni abbiamo svolto molti interventi di questo tipo sviluppando il know-how necessario  a rendere nuovamente e rapidamente fruibili gli ambienti interessati da simili episodi drammatici, sanificandoli da ogni contaminazione batterica.

Bonifica post mortem: cosa dice la legge

In situazioni e ambienti dove avvenimenti drammatici hanno lasciato il segno, sono fondamentali qualità come discrezione, risolutezza , coraggio ma anche competenze tecniche specialistiche all’avanguardia per azzerare il rischio biologico. La New City Fresh vanta un’esprienza decennale in questo particolarissimo segmento di mercato; questo servizio rappresenta un vero e proprio intervento di bonifica che non può essere improvvisato da chi non ha esperienza e soprattutto da chi non conosce la normativa vigente e i rigorosi protocolli di rimozione, traposrto e smaltimento di detti rifiuti speciali mediante utilizzo di sistemi di protezione individuale e un iter specifico a seconda del rifiuto al fine di contenere il rischio di trasmissione di qualsiasi infezione.

Come Funziona: la bonifica di un appartamento post mortem

Innanzitutto va valutata la complessità del lavoro da svolgere mediante sopralluogo tecnico, infatti più l’area è ampia e più serviranno tempo e sforzi per effettuare in maniera completa il lavoro. Gli addetti indosseranno per tutta la durata del trattamento i dispositivi di protezione individuali (mascherine, guanti, tute monouso, calzari, ecc). Poi vi sono 2 passaggi :

  • procedura meccanica di rimozione, detersione e disinfezione di tutte le superfici calpestabili e non mediante utilizzo di specifici detergenti disinfettanti ad alata azione virucida
  • il nostro intervento si chiuderà o con trattamento con l’Ozono per la disinfezione e Desodorizzazione di ambienti (l’ozono aggredisce i vari composti organici ossidandoli ed inattivandoli – batteri, funghi, acari, muffe, virus morbo del legionario)

  • oppure conla sanificazione con perossido di idrogeno è effiace contro i seguenti virus e batteri:
    • Legionella (Morbo del legionario, Febbre di Pontiac)
    • Aspergillum Fum. (Aspergillosi Polm.)
    • Microbatterio TBC (Tubercolosi)
    • Actinomicetes Term ed altri funghi (Alveoliti, Polmoniti – febbre da umidificatori)
    • Virus (Influenza, Sinusite, Laringite, Dermatite)
    • Virus e batteri, Artropodi, Polveri (Infiammazioni delle prime vie aeree, Asma)
    • Animali domestici, Funghi (Allergie, Malattie da parassiti degli animali)

La valutazione sulle tipologie di esecuzione vengono fatte in loco dai tecnici a seconda del livello di contaminazione dell’appartamento. Con le stesse tecniche si possono sanificare altri ambienti in cui è avvenuto il ritrovamento di un cadavere come ad esempio un’automobile, un camper e una stanza d’albergo.

Per avere una consulenza gratuita e conoscere eventuali dettagli e costi, scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450.

blatte

False credenze e verità sulle blatte

 Generalità

Blatte è il nome generico con cui si indicano numerosissime specie di insetti appartenenti all’ordine Blattodea.

Anche note con il nome comune di “scarafaggi“, sono ben 4.600 le differenti specie di blatte attualmente conosciute e suddivise in sei diverse famiglie. Si tratta di insetti diffusi pressoché in tutto il mondo e a qualsiasi altitudine (alcune specie sono presenti in luoghi che si trovano addirittura oltre i 2.000 metri sul livello del mare).

Di queste migliaia di specie, al momento, sembrano essere solamente 30 quelle che possono interagire e creare problemi all’uomo. In Italia, si trovano soprattutto blatte appartenenti a tre delle suddette famiglie: Blattellidae, Blattidae e Polyphagidae. Le specie maggiormente diffuse sulla superficie del Belpaese, tuttavia, appartengono perlopiù alla famiglia delle Blattidae e sono:

    • Blatta Orientalis
    • Blattella Germanica
    • Periplaneta Americana
    • Supella Longipalpa

 Comportamento delle Blatte e Rapporti con l’Uomo

La maggior parte delle blatte manifesta comportamento fitofago, ossia si ciba di piante e vegetali di diverso tipo. Molte specie, tuttavia, sono onnivore e possono mangiare anche cibi destinati all’alimentazione umana e/o animale. Generalmente, è proprio la presenza di cibo – in particolare, di alimenti zuccherini e amilacei – che spinge le blatte a infestare derrate alimentari, luoghi pubblici e ambienti domestici. Le interazioni che questi insetti hanno con l’uomo, perciò, riguardano l’infestazione di luoghi abitativi, dispense, magazzini, ecc.

Le blatte sono insetti che amano i luoghi bui e umidi, mentre temono la luce ed è questo il motivo per cui tendono a comparire nelle case solo nelle ore notturne, scappando e cercando riparo in buchi e fessure non appena si accende la luce o durante le ore diurne.

 Blatte e false credenze

  • Gli scarafaggi possono trasmettere il Covid ? NO. Come tutti gli animali, nonchè piccioni e insetti, e in particolare le blatte non possono trasmettere il Sars-Cov 2. Possono trasmettere decinde di altre malattie (intossicazione alimentare, salmonella, allergie varie, ecc.)
  • Le blatte possono mordere o pungere l’uomo ? SI in parte. Si tratta di una credenza molto diffusa, ma non del tutto veritiera. Difatti, le blatte non sono in grado di pungere l’uomo poiché non possiedono alcun pungiglione e – benché siano dotate di apparato masticatore – solitamente non mordono l’uomo. Come sopra affermato, infatti, questi insetti hanno un comportamento molto schivo e in presenza di esseri umani tendono a scappare e a nascondersi. Pertanto, la potenziale trasmissione di agenti patogeni e l’insorgenza di allergie difficilmente è dovuta ad un improbabile attacco dell’insetto nei confronti dell’uomo.
  • Le blatte vivono solo in luoghi sporchi e con uno scarso grado di igiene ? NO . Se da un lato è vero che le blatte possono vivere con facilità in luoghi insalubri e con ridotte condizioni igieniche, è pur vero che con altrettanta facilità possono infestare luoghi puliti e igienizzati. Difatti, le blatte sono insetti cosmopoliti che possono adattarsi alla vita in diversi ambienti, purché vi siano i presupposti per garantirne la sopravvivenza, come la presenza di cibo e nascondigli. Il semplice fatto di non vedere fisicamente questi insetti all’interno di un’abitazione impeccabilmente pulita, perciò, non significa che essi non siano presenti. Difatti, come sopra affermato, le blatte preferiscono uscire allo scoperto nelle ore più buie e, soprattutto, quando non ci sono esseri umani nelle vicinanze.
  • Le blatte mangiano altri insetti ? SI. Alcune blatte praticano anche la predazione di altri insetti. A questo proposito, si è notato che la blatta americana può cibarsi delle cimici dei letti (fastidiosissimi ectoparassiti infestanti).

Benché le blatte possano essere eliminate mediante insetticidi di vario tipo, l’arma migliore per combatterle resta la prevenzione.

Proprio per questi motivi che la NEW CITY FRESH , esperta nel Pest Control, e sempre attenta agli adeguamenti normativi che si propone alla spettabile clientela, dalle aziende ai condomini, alle abitazioni private, si propone con piani di intervento per deblattizzazioni personalizzate e certificate, a prezzi contenuti ma con strumentazioni ad alto impatto come il TERMONEBBIOGENO.

Per avere una consulenza gratuita e conoscere eventuali dettagli e costi, scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450.

 

1 2 3
 

Contattaci

Contatta i nostri operatori

Tel. 081.578.68.08

WhatsApp 348.89.17.450

New City Fresh

Via Beniamino Cesi, 13/C - 80128, Napoli

Sede legale: P.tta Arenella 6/C - 80128, Napoli

P. IVA 07337591213

Scrivici per maggiori informazioni

newcityfresh@libero.it
Visita il Nostro Blog!