New City Fresh - Impresa di pulizie a NapoliNew City Fresh - Impresa di pulizie a Napoli
blatte

Deblattizzazione: interventi con termonebbiogeno e la loro efficacia

Con l’arrivo della stagione estiva, il problema delle blatte è molto sentito e, nonstante si intervenga, i risultati non sono sempre soddisfacenti. I motivi sono legati essenzialmente:

  • modalità operative
  • corretta individuazione del tipo di blatta da debellare (periplaneta americana, blatta orientalis, ecc)
  • tempistica giusta

A tutti può capitare di dover combattere contro la presenza non gradita delle blatte in casa, condominio, ufficio, capannone o attività commerciale. E siccome il mondo della disinfestazione è in continua e perenne evoluzione, la deblattizzazione con termo nebbiogeno si aggiunge alle nuove tecniche di intervento per sterminare ogni specie di blatta e arrestare la loro invasione.

Dunque tra le attrezzature più efficaci e che utilizziamo con maggior frequenza, il termo nebbiogeno riveste un ruolo di primaria importanza;potente ed efficace trova impiego in numerose situazioni sia civili che industriali.

Come funziona questo macchinario

La macchina viene direttamente applicata su grate o pozzetti d’ispezione, od ancora su appositi fori creati in canali o doppi fondi, ai quali viene applicato un tubo erogatore, sigillato al bordo d’introduzione. Il termo nebbiogeno trasforma l’insetticida liquido in una nebbia calda che tramite tubazioni flessibili viene insufflata dentro le condotte o fognature, luoghi nei quali le blatte proliferano indisturbate,  bonificando ogni recondito anfratto in esse presenti per un raggio di centinaia di metri di conduttura.

La miscela abbattente causerà, infatti, l’immediato decesso di qualsiasi insetto troverà sul suo cammino. Oltre al vantaggio di coprire con questo apparecchio una lunga distanza, c’è anche l’efficacia nel tempo di questo trattamento grazie alla lunga carica residuale dell’agente chimico.

Informati sui tipi di blatte, sulle loro caratteristiche e i loro comportamenti e come riconoscerle.Previeni l’infestazione con i nostri suggerimenti e con la professionalità dei tecnici della New City Fresh; costantemente formati sulle nuove tecniche e sull’evoluzione naturale di questi insetti.

La New City Fresh è specializzata da anni, nel settore del pest control ed effettuiamo interventi mirati di disinfestazione, derattizzazione e sanificazione.

Invitiamo a contattarci per  avere una consulenza gratuita e conoscere eventuali dettagli e costi, scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450.

scarafaggi

Eliminare scarafaggi e blatte: come fare

È assolutamente indispensabile agire quanto prima per eliminare gli scarafaggi, perché un ritardo nelle azioni potrebbe causare una rapida diffusione di questi ospiti indesiderati, non solo nei locali attigui ma anche in tutta la casa e in quella dei vostri vicini. Ciò è dovuto al tasso estremamente elevato di riproduzione degli scarafaggi. 

Individuare il tipo di insetto

Il primo step da parte del tecnico è capire il tipo di insetto, il suo ciclo vitale e stabilire poi il tipo di intervento di disinfestazione più idoneo ed efficace.

Le soluzioni per eliminare le blatte possono, infatti, coinvolgere aree diverse di intervento in relazione al tipo di scarafaggio da disinfestare.

Scegliere il trattamento di eliminazione dalle blatte più adatto richiede la presenza di un disinfestatore esperto visto che le blatte sono insetti notturni e non è sempre facile identificare il livello di infestazione e i punti di accesso. Possono accedere dagli scarichi fognari, dalle porte o finestre, da crepe o danneggiamenti a livello di colonna fecale, da fessure relative ai tubi dei condizionatori, ecc. La nostra esperienza decennale nel campo ci permette di individuare, nonostante le molteplici varianti, l’eventuale percorso della blatta e/o provenienza.

Cosa fare per eliminare e sconfiggere le blatte

Dopo una prima ispezione dell’appartamento, ufficio o locale commerciale è opportuno liberare le zone da trattare e ovviamente pulirle accuratamente rimuovendo eventuali residui di cibo o organici che rappresentano la prima attrattiva dell’insetto. Eventualmente è stato messo dell’insetticida “fai da te ” va rimosso insieme ad eventuali cadaveri di blatta.

I trattamenti contro gli scarafaggi dovrebbero essere affidati alle mani di tecnici esperti, perché gli scarafaggi sono molto difficili da debellare e resistono alla maggior parte degli insetticidi presenti in commercio. Gli esperti della New City Fresh conoscono non solo i comportamenti, le abitudine e le preferenze delle blatte, ma seguono una formazione costante su metodi nuovi a basso impatto ambientale e soprattutto assolutamente innocui per le persone e gli animali domestici. Infatti per la deblattizzazione da interni si predilige un trattamento con utilizzo di un gel alimentare che funge da esca piuttosto che irrorazione di insetticida che in spazi chiusi, possono causare avvelenamento o irritazioni al sistema respiratorio.

Un altro aspetto fondamentale da affidare ad occhi esperti, è la presenza di uova di blatte (che si presentano un po’ come polvere da caffè) che sono resistenti ad ogni tipo di insetticida. Per cui se le blatte hanno nidificato è opportuno agire anche dopo la schiusa. Alla luce di quanto illustrato, vi segnaliamo solo alcuni dei più importanti motivi per cui affidarvi ad una società esperta, regolarmente iscritta in CCIAA , e con tutti i requisiti:

  • ispezione
  • profilassi e consigli per contenere il livello di infestazione
  • metodo di intervento personalizzato
  • controlli periodici e relazione al cliente
  • utilizzo di prodotti certificati e di profilo alto
  • costi contenuti

Per i suddetti motivi invitiamo a contattarci per  avere una consulenza gratuita e conoscere eventuali dettagli e costi, scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450.

 

Bonifica post mortem: pulizia e sanificazione post decesso

Una bonifica post morte è indispensabile quando una persona viene trovata cadavere dopo alcuni giorni se non addirittura settimane o mesi a seguito di morte naturale o di suicidio. Si verificano più frequentamene di ciò che può sembrare casi di morte cosiddetta naturale di persone che vivono sole e vengono ritrovate all’interno della propria abitazione .

Il servizio si rende necessario anche per bonificare scene del crimine e ambienti in cui si sono verificati decessi cruenti, per esempio a causa di un incidente. In tutti questi casi la nostra società di pulizie, New City Fresh esegue servizi di pulizia post mortem di abitazioni private mirata a sanificare completamente l’ambiente rimuovendo qualsiasi traccia di liquido corporeo sia esso sangue o altra traccia biologica, smaltendolo come rifiuto speciale e disinfettando tutte le superfici, purificando l’aria per far sparire l’odore sgradevole. Nel corso degli anni abbiamo svolto molti interventi di questo tipo sviluppando il know-how necessario  a rendere nuovamente e rapidamente fruibili gli ambienti interessati da simili episodi drammatici, sanificandoli da ogni contaminazione batterica.

Bonifica post mortem: cosa dice la legge

In situazioni e ambienti dove avvenimenti drammatici hanno lasciato il segno, sono fondamentali qualità come discrezione, risolutezza , coraggio ma anche competenze tecniche specialistiche all’avanguardia per azzerare il rischio biologico. La New City Fresh vanta un’esprienza decennale in questo particolarissimo segmento di mercato; questo servizio rappresenta un vero e proprio intervento di bonifica che non può essere improvvisato da chi non ha esperienza e soprattutto da chi non conosce la normativa vigente e i rigorosi protocolli di rimozione, traposrto e smaltimento di detti rifiuti speciali mediante utilizzo di sistemi di protezione individuale e un iter specifico a seconda del rifiuto al fine di contenere il rischio di trasmissione di qualsiasi infezione.

Come Funziona: la bonifica di un appartamento post mortem

Innanzitutto va valutata la complessità del lavoro da svolgere mediante sopralluogo tecnico, infatti più l’area è ampia e più serviranno tempo e sforzi per effettuare in maniera completa il lavoro. Gli addetti indosseranno per tutta la durata del trattamento i dispositivi di protezione individuali (mascherine, guanti, tute monouso, calzari, ecc). Poi vi sono 2 passaggi :

  • procedura meccanica di rimozione, detersione e disinfezione di tutte le superfici calpestabili e non mediante utilizzo di specifici detergenti disinfettanti ad alata azione virucida
  • il nostro intervento si chiuderà o con trattamento con l’Ozono per la disinfezione e Desodorizzazione di ambienti (l’ozono aggredisce i vari composti organici ossidandoli ed inattivandoli – batteri, funghi, acari, muffe, virus morbo del legionario)

  • oppure conla sanificazione con perossido di idrogeno è effiace contro i seguenti virus e batteri:
    • Legionella (Morbo del legionario, Febbre di Pontiac)
    • Aspergillum Fum. (Aspergillosi Polm.)
    • Microbatterio TBC (Tubercolosi)
    • Actinomicetes Term ed altri funghi (Alveoliti, Polmoniti – febbre da umidificatori)
    • Virus (Influenza, Sinusite, Laringite, Dermatite)
    • Virus e batteri, Artropodi, Polveri (Infiammazioni delle prime vie aeree, Asma)
    • Animali domestici, Funghi (Allergie, Malattie da parassiti degli animali)

La valutazione sulle tipologie di esecuzione vengono fatte in loco dai tecnici a seconda del livello di contaminazione dell’appartamento. Con le stesse tecniche si possono sanificare altri ambienti in cui è avvenuto il ritrovamento di un cadavere come ad esempio un’automobile, un camper e una stanza d’albergo.

Per avere una consulenza gratuita e conoscere eventuali dettagli e costi, scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450.

blatte

False credenze e verità sulle blatte

 Generalità

Blatte è il nome generico con cui si indicano numerosissime specie di insetti appartenenti all’ordine Blattodea.

Anche note con il nome comune di “scarafaggi“, sono ben 4.600 le differenti specie di blatte attualmente conosciute e suddivise in sei diverse famiglie. Si tratta di insetti diffusi pressoché in tutto il mondo e a qualsiasi altitudine (alcune specie sono presenti in luoghi che si trovano addirittura oltre i 2.000 metri sul livello del mare).

Di queste migliaia di specie, al momento, sembrano essere solamente 30 quelle che possono interagire e creare problemi all’uomo. In Italia, si trovano soprattutto blatte appartenenti a tre delle suddette famiglie: Blattellidae, Blattidae e Polyphagidae. Le specie maggiormente diffuse sulla superficie del Belpaese, tuttavia, appartengono perlopiù alla famiglia delle Blattidae e sono:

    • Blatta Orientalis
    • Blattella Germanica
    • Periplaneta Americana
    • Supella Longipalpa

 Comportamento delle Blatte e Rapporti con l’Uomo

La maggior parte delle blatte manifesta comportamento fitofago, ossia si ciba di piante e vegetali di diverso tipo. Molte specie, tuttavia, sono onnivore e possono mangiare anche cibi destinati all’alimentazione umana e/o animale. Generalmente, è proprio la presenza di cibo – in particolare, di alimenti zuccherini e amilacei – che spinge le blatte a infestare derrate alimentari, luoghi pubblici e ambienti domestici. Le interazioni che questi insetti hanno con l’uomo, perciò, riguardano l’infestazione di luoghi abitativi, dispense, magazzini, ecc.

Le blatte sono insetti che amano i luoghi bui e umidi, mentre temono la luce ed è questo il motivo per cui tendono a comparire nelle case solo nelle ore notturne, scappando e cercando riparo in buchi e fessure non appena si accende la luce o durante le ore diurne.

 Blatte e false credenze

  • Gli scarafaggi possono trasmettere il Covid ? NO. Come tutti gli animali, nonchè piccioni e insetti, e in particolare le blatte non possono trasmettere il Sars-Cov 2. Possono trasmettere decinde di altre malattie (intossicazione alimentare, salmonella, allergie varie, ecc.)
  • Le blatte possono mordere o pungere l’uomo ? SI in parte. Si tratta di una credenza molto diffusa, ma non del tutto veritiera. Difatti, le blatte non sono in grado di pungere l’uomo poiché non possiedono alcun pungiglione e – benché siano dotate di apparato masticatore – solitamente non mordono l’uomo. Come sopra affermato, infatti, questi insetti hanno un comportamento molto schivo e in presenza di esseri umani tendono a scappare e a nascondersi. Pertanto, la potenziale trasmissione di agenti patogeni e l’insorgenza di allergie difficilmente è dovuta ad un improbabile attacco dell’insetto nei confronti dell’uomo.
  • Le blatte vivono solo in luoghi sporchi e con uno scarso grado di igiene ? NO . Se da un lato è vero che le blatte possono vivere con facilità in luoghi insalubri e con ridotte condizioni igieniche, è pur vero che con altrettanta facilità possono infestare luoghi puliti e igienizzati. Difatti, le blatte sono insetti cosmopoliti che possono adattarsi alla vita in diversi ambienti, purché vi siano i presupposti per garantirne la sopravvivenza, come la presenza di cibo e nascondigli. Il semplice fatto di non vedere fisicamente questi insetti all’interno di un’abitazione impeccabilmente pulita, perciò, non significa che essi non siano presenti. Difatti, come sopra affermato, le blatte preferiscono uscire allo scoperto nelle ore più buie e, soprattutto, quando non ci sono esseri umani nelle vicinanze.
  • Le blatte mangiano altri insetti ? SI. Alcune blatte praticano anche la predazione di altri insetti. A questo proposito, si è notato che la blatta americana può cibarsi delle cimici dei letti (fastidiosissimi ectoparassiti infestanti).

Benché le blatte possano essere eliminate mediante insetticidi di vario tipo, l’arma migliore per combatterle resta la prevenzione.

Proprio per questi motivi che la NEW CITY FRESH , esperta nel Pest Control, e sempre attenta agli adeguamenti normativi che si propone alla spettabile clientela, dalle aziende ai condomini, alle abitazioni private, si propone con piani di intervento per deblattizzazioni personalizzate e certificate, a prezzi contenuti ma con strumentazioni ad alto impatto come il TERMONEBBIOGENO.

Per avere una consulenza gratuita e conoscere eventuali dettagli e costi, scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450.

 

sanifica

Sanificazione ambienti aziendali anti covid; perchè è fondamentale affidarsi ad aziende serie

Durante la prima fase della gestione dell’emergenza COVID-19 un ruolo fondamentale è stato svolto da tutte le professioni sanitarie, ma in particolar modo da medici e infermieri. Nella cosiddetta fase 2, che ha previsto la graduale riapertura di tutte le attività produttive e commerciali per un ritorno alla normalità, anche la professione del chimico e del fisico, quindi delle aziende abilitate a sanificare, assume un rilievo fondamentale, soprattutto nell’ambito delle norme che attuano le misure precauzionali e di contrasto alla diffusione del contagio negli ambienti di lavoro.

Ora che parliamo addirittura di fase 3  durante la quale tutte le attività sono ripartire con i protocolli di sicurezza ma che purtroppo vede soprattutto nella nostra regione e a Napoli un’impennata di casi che ha spinto l’indice di contagio Rt alla soglia critica di 1,5, si rende sempre più necessario sanificare a Napoli.

Le autorità fra le 13 misure per contenere e contrastare il Coronavirus ha individuato  interventi di pulizia e sanificazione periodica dei locali commerciali, degli uffici e di tutti quei luoghi dove vi è frequentazione di personale e particolari precauzioni igieniche che richiedono l’uso di prodotti chimici, di mezzi fisici e la gestione dei DPI (Dispositivi Protezione Individuali). Necessitano quindi di competenze specialistiche per contenere la diffusione del virus. 

In particolar modo, gli studi autorizzati in Alpi, presso cui i Dirigenti Sanitari autorizzati esercitano l’attività medico libero professionale, hanno l’obbligo si sanificare con regolarità e costanza gli ambienti di lavoro; successivamente devono inviare alla pec dell’asl di competenza, idonea certificazione rilasciata da azienda esterna, di avvenuta sanificazione dei locali con cadenza mensile.

Qualora da verifiche effettuate sulle documentazioni agli atti dell’U.O.S. monitoraggio, tali sanificazioni non risultino essere state effettuate oppure effettuate da ditte non autorizzate, procederanno d’ufficio al blocco delle credenziali per lo svolgimento dell’attività

Costo sanificazioni ambienti aziendali

A sostegno della validità e dell’importanza delle operazioni di sanificazione, il Decreto Cura Italia ha riconosciuto, per il periodo d’imposta 2020, un credito d’imposta nella misura del 50 per cento delle spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro fino ad un massimo di 20.000 euro.

Il credito d’imposta è riconosciuto fino all’esaurimento dell’importo massimo di 50 milioni di euro per l’anno 2020.

Alla luce di quanto espresso nel nostro articolo e dall’emergenza attuale in Campania, attualmente tra le 3 Regioni Italiane, con il più alto numero di contagi, riteniamo indispensabile non trascurare questo aspetto , senza dimenticare però le difficoltà economiche del commercio e di molti altri settori. Pertanto la New City Fresh che opera da anni nel settore e su tutto il territorio regionale, si propone alla spettabile clientela con questo servizio svolto con professionalità e con le dovute attestazioni, a prezzi rigorosamente contenuti. Partiamo da €. 80,00 oltre Iva per sanificare un condominio, ecc.

Certificazione sanificazione ambienti aziendali

In seguito ad ogni operazione di sanificazione la nostra società rilascia regolare certificazione ai sensi di legge, dalla quale si evince la zona sanificata, il mezzo utilizzato e il prodotto sanificante. Alla stessa viene poi allegata la scheda tecnica e di sicuerzza del prodotto utilizzato . Di solito si utilizza il cloro o il perossido di idrogeno in specifiche diluizioni; noi per non trascurare l’impatto ambientale, preferiamo utilizzare il perossido di idrogeno che è meno dannoso per l’ambiente ed ha una bassa rsidualità.

Per avere una consulenza gratuita e conoscere eventuali costi e risultati per una pulizia o sanificazione, scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450, saremo lieti di rispodere alle Vs. esigenze.

no covid

Le Blatte prendono …..il pulmann!!

Su tutti i quotidiani locali qualche giorno fa abbiamo purtroppo appreso la notizia che all’interno di un autobus dell’ ANM alcuni autisti hanno scoperto una colonia di blatte. Si tratta di una vettura attiva su un percorso urbano spesso affollata che copre una lunga tratta da Piazza Garibaldi fino a Fuorigrotta. La denuncia ai Carabinieri e all ‘ASl è stata presentata dal sindacato USB il quale segnala che questi mezzi vengono sanificati contro covid-19 quotidiniamente, come si evince dai documenti della ditta preposta. E allora cosa non ha funzionato ? Come si sanifica ? Come si deblattizza ?

Cosa è la sanificazione

La nota del Ministero della Salute ci permette di capire il significato del termine e la differenza con la pulizia. La pulizia, dunque, è un passaggio preliminare, che consente di rimuovere lo sporco “visibile” da vari tipi di superficie: per soddisfare le necessità presenti in questa fase, basterà usare un detergente. Se bisogna intervenire anche per eliminare i microrganismi potenzialmente nocivi, la pulizia dovrà essere seguita da un’azione di disinfezione (questa va sempre svolta dopo la normale pulizia) utilizzando non più dei detergenti, bensì dei prodotti disinfettanti/biocidi. La sanificazione, invece, prevede tutti i processi atti a garantire la salubrità di un ambiente: comprende quindi le fasi di pulizia e disinfezione, ma, come spiegato in precedenza, può includere anche la disinfestazione e la derattizzazione, se necessarie, e gli interventi legati al miglioramento del microclima.

Alla luce di quanto specificato non può esistere un processo di sanificazione ben svolto se si presentano blatte o altri animali infestanti che certamente non rendono salubre alcun ambiente. Per cui in un momento particolare come quello che viviamo, in cui siamo ancora in emergenza Covid-19, è opportuno avere alto il livello di attenzione alla pulizia (compresa la pulizia dei pozzetti e delle caditoie stradali ostruite da fango, mozziconi e fogliame) e alla manutenzione della rete fognaria, al fine di inibire il proliferare di insetti come le blatte Periplaneta Americana, vettori di molte infezioni e/o malattie.

A tal proposito l’Assessore all’ambiente del Comune di Napoli, Raffaele Del Giudice, ha chiarito che a causa dell’emergenza Coronavirus, ci sarà uno slittamento sul cronoprogramma concordato con le Municipalità , a proposito della deblattizzazione delle strade. Purtroppo gli effetti di questo ritardo non sono mancati perchè di recente sul giornale “Il Mattino” è stato pubblicato un articolo denuncia dei cittadini che hanno segnalato “Piazza Settembrini invasa dalle blatte……”, auspicandosi un celere intervento da parte dell’ASl. Anche la Napoli residenziale non è stata risparmiata da una prima invasione di blatte così come indicato sui social e sulle riviste digitali dai cittadini del quartiere Vomero. Il Comune quest’anno adotterà un trattamento, che la nostra società utilizza da anni, che prevede l’utilizzo di un macchinario termonebbiogeno che richiede l’apertura dei tombini per l’immissione di piretrine sintetiche, registrate presso il Ministero della Sanità come P.M.C., e sviluppa una fitta nebbia insetticida che si diffonde in tutta la rete fognaria.

Per le strade private si punta sul coinvolgimento dei residenti : aziende e condomini riceveranno una nota dal Comune di Napoli che inviterà loro a provvedere all’intervento di deblattizzazione  e a inviare successivamente un’autocertificazione agli uffici competenti. Gli assessori ad un recente tavolo, hanno anticipato la probabile emizzione di un’apposita ordinanza.

Proprio per questi motivi che la NEW CITY FRESH , esperta nel Pest Control, e sempre attenta agli adeguamenti normativi che si propone alla spettabile clientela, dalle aziende ai condomini, alle abitazioni private, con piani di intervento personalizzati e certificati, a prezzi contenuti ma con strumentazioni ad alto impatto come il TERMONEBBIOGENO.

Per avere una consulenza gratuita e conoscere eventuali dettagli e costi, scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450.

Sanificazione: verità e obblighi di legge

Come spiegato ampiamente nel precedente articolo, l’attività di sanificazione si distingue ampiamente da quella di pulizia ed ha potere di eliminare qualsiasi batterio ed agente contaminante mediante utilizzo di sostanze chimiche.

In letteratura diverse evidenze hanno dimostrato che i Coronavirus, inclusi i virus responsabili della SARS e della MERS, sono efficacemente inattivati da adeguate attività di sanificazione che includano l’utilizzo dei comuni disinfettanti quali ipoclorito di sodio (0,1% – 0,5%), etanolo (62% – 71%) per un tempo di contatto adeguato.

Non vi sono al momento motivi che facciano supporre una maggiore sopravvivenza ambientali ai disinfettanti sopramenzionati da parte del SARS 2- CoV. 

Per queste motivazioni che , in accordo con quanto suggerito dall’ OMS, il Governo e le imprese hanno firmato un protocollo per tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori dal possibile contagio da nuovo coronavirus e garantire la salubrità dell’ambiente di lavoro. Questo protocollo non obbliga le aziende a fare sanificazioni in certi tempi e in certe scadenze , ma chiede loro di assicurare la pulizia giornaliera e la sanificazione periodica dei locali, degli ambienti, delle postazioni di lavoro e delle aree comuni e di svago.

L’azienda mette a disposizione idonei mezzi detergenti per le mani e raccomanda la frequente pulizia delle stesse con acqua e sapone.

In linea quindi con il protocollo del 14/03/2020, il Dpcm “Cura Italia”, all’art.64 stanzia un credito di imposta per le aziende  pari al 50% delle spese sostenute per sanificazione di ambienti di lavoro e strumenti di lavoro.

Questo conferma l’importanza dell’attività di sanificazione, quale misura preventiva di contenimento del contagio del VIRUS COVID-19., insieme a molte altre (quali dispositivi di protezione individuale, igienizzante mani, ecc).

Dunque abbiamo studiato offerte e pacchetti per sanificazioni e pulizie frequenti per rendere sempre salubri gli ambienti di lavoro di aziende, fabbriche, studi medici, cliniche , scuole , ecc.

Per avere una consulenza gratuita e conoscere eventuali dettagli e costi, scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450.

 

 

 

new city fresh

Sanificazione: requisiti e chiarimenti

 Cosa significa sanificare

La situazione di emergenza nazionale scatenata dalla diffusione del Coronavirus ha posto numerosi soggetti, sia pubblici che privati, nell’immediata necessità di intraprendere misure precauzionali urgenti per gli interventi di sanificazione degli ambienti.

Spesso la sanificazione viene confusa con la pulizia o con la disinfezione: le differenze tra questi tre termini possono essere invisibili, ma ci sono e si fondano non solo nell’etimologia delle parole ma anche nelle azioni che queste comportano nello svolgimento di quel preciso servizio.

Vediamo nel dettaglio come vengono definitive dalla norma e più precisamente nell’art. 1 del D.M. 274/1997:

  • attività di pulizia: quelle che riguardano il complesso di procedimenti ed operazioni atti a rimuovere polveri, materiale non desiderato o sporcizia da superfici, oggetti, ambienti confinati ed aree di pertinenza;
  • attività di disinfezione: quelle che riguardano il complesso dei procedimenti ed operazioni atti a rendere sani determinati ambienti confinati ed aree di pertinenza mediante la distruzione o inattivazione di microrganismi patogeni;
  • attività di sanificazione: quelle che riguardano il complesso di procedimenti ed operazioni atti a rendere sani determinati ambienti mediante l’attività di pulizia e/o disinfezione e/o di disinfestazione ovvero mediante il controllo ed il miglioramento delle condizioni del microclima per quanto riguarda la temperatura, l’umidità e la ventilazione ovvero per quanto riguarda l’illuminazione ed il rumore.

Quali aziende possono effettuare sanificazioni

Il servizio di sanificazione non può essere esercitato da tutte le imprese di pulizia ma solo da coloro che hanno il requisito tecnico richiesto dal decreto ministeriale, espressamente indicato in Camera di Commercio, o con un diploma di istruzione secondaria inerente l’attività, o con un diploma di laurea in materia tecnica utile allo svolgimento dell’attività . In assenza della precisa indicazione sul camerale è vietato.

Il 14 marzo , in ragione del propagare del virus Covid-19, sindacati e imprese hanno firmato un protocollo per tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori dal possibile contagio da coronavirus e garantire la salubrità dell’ambiente di lavoro. Tra i vari argomenti è stata richiesta la pulizia giornaliera e la sanificazione periodica  dei locali, delle postazioni di lavoro e delle aree comuni da parte di aziende qualificate a farlo, mediante utilizzo di sanificanti a base di cloro o alcol superiore al 75% come da nota ministeriale del 25/02/2020.

Alla luce di quanto esposto  è importante non effettuare trattamenti fai da te e affidarsi a professionisti esperti e coscienziosi che hanno esperienza, soprattutto in un questo preciso momento storico. Ci proponiamo per effettuare sanificazioni aeree mediante nebulizzazione di soluzione acquosa mista a cloro, in condomini, aziende e strutture ricettive di ogni tipo.

Per avere una consulenza gratuita e conoscere eventuali dettagli e costi, scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450.

deblattizzazione

Le blatte stanno diventando invincibili: ecco cosa fare

Purtroppo quest’immagine è quella di numerosi tombini e caditoie di Napoli e provincia, coperti dal nastro isolante per evitare l’uscita delle blatte dalle fogne. Tale manomissine, segnalata anche dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, oltre a non risolvere il problema blatte,  aggrava il deflusso nelle fogne delle acque meteoriche, contribuendo a provocare gli allagamenti e i pantani che si sono verificati durante i temporali che si sono abbattuti su tutta la Regione Campania.

Ecco perchè le blatte potrebbero essere inarrestabili

Per molti di noi, uno dei peggiori incubi potrebbe presto diventare realtà: le blatte infatti, stanno diventando invincibili. O almeno lo saranno presto quelle della specie Blattella germanica. A suggerirlo sono stati ricercatori della Purdue University che sulle pagine della famosa rivista Scientific Reports, hanno dimostrato come questi insetti stiano diventando sempre più resistenti a qualsiasi tipo di insetticida che abbiamo oggi a disposizione, sia quelli che attaccano il sistema nervoso sia quelli che mirano all’esoscheletro.

Per testare la resistenza delle blatte, i ricercatori hanno somministrato per sei mesi a tre diverse popolazioni tre diversi insetticidi; abamectina, acido borico e thiamethoxam. In un trattamento il team ha utilizzato tutti e tre gli insetticidi, uno dopo l’altro, per tre mesi (quindi due cicli in sei mesi). In un altro trattamento, i ricercatori hanno usato una miscela di due insetticidi per tutti e sei mesi. E infine hanno somministrato, per lo stesso arco temporale, un trattamento di una sola sostanza chimica a cui la popolazione di blatte risultava avere una bassa resistenza .

Dai risultati è emerso che indipendentemente dalle diverse opzioni di trattamento, le dimensioni e il numero di blatte, non sono diminuite nel tempo. Ciò suggerisce che questi insetti stanno rapidamente diventando resistenze a tutti e tre i prodotti chimici testati. Visto che le blatte vivono solo per 100 giorni, precisano i ricercatori, la resistenza agli insetticidi può evolvere molto rapidamente, grazie al passaggio dei geni più resistenti da una generazione all’altra generazione. Ma non solo: i ricercatori hanno scoperto che sviluppando la resistenza a una classe di pesticidi, le blatte avevano anche una migliore possibilità di sopravvivere ad un altro insetticida.

Tuttavia, rimane ancora poco chiaro in che modo si stia sviluppando la resistenza e ai ricercatori serviranno ancora molte analisi (soprattutto genetiche) per poter giungere a una conclusione. E se studi futuri confermeranno questi risultati, questa resistenza potrebbe rendere impossibile trattare le infestazioni di blatte con i soli insetticidi chimici. Si dovrà ricorrere, per esempio, a quella che viene chiamata Intergrated Pest Management (Ipm), o “gestione integrata delle infestazioni”, ossia l’insieme di strategie che prevedono, oltre al trattamento chimico, anche l’utilizzo di trappole e interventi mirati di pulizia e persino l’aspirazione degli insetti.

Combinare diversi metodi, invece, sarà il modo più efficace per eliminare le blatte.

Alla luce di quanto esposto da studi scientifici è importante non effettuare trattamenti fai da te e affidarsi a professionisti esperti e coscienziosi che applicano la gestione integrata.

Per avere una consulenza gratuita e conoscere eventuali dettagli e risultati, scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450.

topi ratti

Disinfestazione da topi e ratti

Ci sono tre specie di topo e ratto dannose per case e aziende di tutto il mondo, a causa della loro capacità di adattarsi all’ambiente umano. Questi sono il ratto grigio (Rattus norvegicus, chiamato anche ratto comune o Norvegico), il ratto nero (Rattus rattus, chiamato anche ratto dei tetti o ratto delle navi) e il topolino (Mus domesticus).
I topolini, o topi domestici, contano varie sottospecie che sono comuni in diverse parti del mondo e sono ormai ritenute specie separate, ma sono praticamente indistinguibili tra loro.

Al di là delle differenze più evidenti (dimensione e abitudini), tra topi domestici e ratti, c’è la comune presenza di una caratteristica coppia di incisivi nella mascella superiore, di gambe corte e di una lunga coda. Spesso questi roditori vengono confusi tra di loro, ma è bene sapere qual è la differenza tra topi e ratti per conoscerne le abitudini e individuare il modo migliore per eliminarli.

Sia i ratti sia i topi sono onnivori, ma il ratto marrone e il topo domestico preferiscono cereali mentre il ratto nero preferisce la frutta e il cibo umido.

Le Derattizzazioni:modalità di intervento

Derattizzazione significa disinfestazione dai topi, lo dice il dizionario. La parola ci rimanda alla necessità – meglio dire all’urgenza – di eliminare i topi o i ratti ormai presenti in un ambiente.

Le derattizzazioni concorrono all’igiene della casa  – soprattutto degli spazi esterni – e al benessere di chi ci abita o la frequenta. Se fatte con coscienza e secondo le regole sono:sicure, affidabili e salutari. Le consigliamo anche a chi ha un bambino oppure, un cane o un gatto. Fidati!

Il primo consiglio per evitare l’insediamento e l’infestazione da topi e ratti è la prevenzione.  Purtroppo siamo abituati ad intervenire solo al bisogno, e ci può sembrare strano avere un servizio verso i topi e i ratti senza averli mai visti. Ma i controlli fatti regolarmente sono l’unica strada, consentono di evitare che i roditori facciano danni o trasmettano parassiti e gravi malattie.

I nostri interventi si svolgono in questo modo:

  • ispezione delle aree da trattare
  • scelta del metodo di intervento
  • installazione di sicur box con all’interno esca topicida di alta qualità
  • intervento periodico volto a controllare infestazione e a monitorare andamento del trattamento
  • relazione e/o resoconto al cliente.

Questo modo di lavorare risponde alle disposizioni obbligatorie del Ministero della Salute ed è svolto da tecnici addestrati, formati e continuamente aggiornati.

Vi invitiamo a contattarci per avere una consulenza da un nostro esperto disinfestatore che a prezzi modici, ma con grande esperienza effettuerà trattamenti specifici e a norma di legge e soprattutto innocui per l’ambiente e per le persone.

Scrivi un e-mail a newcityfresh@libero.it o chiama al n. 0815786808 altrimenti invia un messaggio WhatsApp 3488917450

1 2
 

Contattaci

Contatta i nostri operatori

Tel. 081.578.68.08

WhatsApp 348.89.17.450

New City Fresh

Via Beniamino Cesi, 13/C - 80128, Napoli

Sede legale: P.tta Arenella 6/C - 80128, Napoli

P. IVA 07337591213

Scrivici per maggiori informazioni

newcityfresh@libero.it
Visita il Nostro Blog!